Insegnanti

YOGA


serena_parco

Serena Icardi

Socia Fondatrice

Ho iniziato a praticare yoga Iyengar all’età di 17 anni a Valenza Pò, la cittadina piemontese dove sono cresciuta. Ho proseguito poi durante gli anni dell’Università a Pavia e dal 2003 al 2010 a Roma con l’insegnante Iyengar Mirjana Simic. Dal 2011 ho frequentato le lezioni di Benedetta Capanna basate sul metodo di Vanda Scaravelli. Ho conseguito il diploma per insegnanti yoga, riconosciuto dalla Yoga Alliance, presso la Scuola di Yoga e Ayurveda Hari-Om, (www.hari-om.it).

“Se siamo felici, se siamo in pace, possiamo sbocciare come un fiore; e la nostra famiglia, tutta la società, trarranno beneficio dalla nostra pace.”
(Thich Nhat Hanh)


Benedetta Parroni

Il suo incontro con lo yoga avviene per caso in una palestra romana, il primo impatto col tappetino è colpo di fulmine immediato: una forte sensazione di pace mista a energia, la consapevolezza di essere finalmente a casa. Inizia, così, a sperimentare vari stili di yoga, frequentando corsi e seminari con insegnanti italiani e stranieri. Fondamentale l’incontro con Benedetta Capanna che, con la sua pratica sensibile e raffinata ispirata allo yoga di Vanda Scaravelli, l’ha aiutata a entrare più in profondità nella pratica personale. Nel 2010 si iscrive al corso di yoga per insegnanti presso la scuola Hari-om, conseguendo nel 2014 il certificato di insegnante di livello avanzato (Yoga Alliance 500 ore).

Parallelamente ha avuto la fortuna di poter approfondire lo studio dell’anatomia frequentando i seminari di Anatomia e fisiologia del movimento a cura del dott. Andrea Tiburzi e dell’Associazione Duncan 3.0.

Insegna dal 2012 con passione e amore Hata, Vinyasa e Yin yoga presso vari centri romani.

Partendo dal presupposto che uno dei significati principali dello yoga è unione, insieme a Christian Muela, artista eclettico e musicista ispirato, ha unito le discipline, dando vita a Do you YOGAdoo?, una pratica di yoga dinamico sostenuta e accompagnata dalle vibrazioni e dai suoni dal vivo del didjeridoo, antico strumento degli aborigeni australiani.

Continua con entusiasmo la formazione seguendo seminari, ritiri e teacher training. Di grande ispirazione sono stati gli insegnamenti di Simon Park (prana flow e liquid flow) e di Biff Mithoefer (yin yoga).

Praticare yoga ogni giorno è una grande opportunità e un’immensa gioia, acquisire quotidianamente consapevolezza è un’esperienza illuminante e uno stimolo a non smettere mai di avere cura di sé.

 


 

Annalisa Gariglio

Da quando a tre anni ho praticato espressione corporea non mi sono più fermata passando per la danza, il nuoto, il tennis e varie discipline sportive sino ad approdare allo yoga: una vera strambata. Il suo richiamo è stato forte ma non immediato, un filo rosso che mi ha condotto sino alla consapevolezza di voler approfondire la pratica attraverso lo studio e l’insegnamento. E’ proprio dallo studio dei testi che inizio a sperimentare vari stili di yoga, sia attraverso la pratica personale che la partecipazione a classi e workshop con insegnanti italiani e stranieri. Inizio come autodidatta ma è in classe che percepisco l’intensità e l’energia. Il diploma per insegnanti presso la Scuola di Yoga e Ayurveda Hari-Om, riconosciuto dalla Yoga Alliance, arriva al quinto mese di gravidanza. Ed è solo l’inizio.

 

 


fioredilotorecitayogabimbiMartina Morales

Mi chiamo Martina Morales, ho 32 anni e un figlio di 9. Sono un’insegnante di Inglese e Yoga per bambini. Mi sono diplomata presso il corso di formazione Balyayoga®. Ho vissuto 10 anni a Londra lavorando sempre con i bambini. Sono anche un operatore d’infanzia.
Fare yoga con i bambini significa avvicinarli a un percorso di crescita che permetta loro, attraverso un approccio di tipo ludico, di sperimentare le proprie capacità fisiche e psichiche e incrementare una migliore conoscenza di sé stessi e del loro corpo.
Balyayoga è un modo nuovo di fare yoga attraverso un percorso e un metodo di insegnamento specifico, che si propone di “nutrire” i bimbi e allo stesso tempo accompagnarli amorevolmente nella loro crescita fisica, psichica ed emotiva, per giungere alla scoperta di sé.

 


PIANOFORTE


Massimo Gervasi

Socio Fondatore

E’ diplomato in pianoforte al conservatorio “Alfredo Casella” di L’Aquila.

E’ laureato in Fisica all’Università di Roma “La Sapienza”.

E’ docente di ruolo di Matematica e Fisica nelle scuole superiori.

Ha svolto un’intensa attività didattica collaborando con varie associazioni nella realizzazione di laboratori Orff per le scuole elementari e corsi di pianoforte per le scuole superiori.

Insegna pianoforte presso le Associazioni Culturali Controchiave (Garbatella) e Cambiapiano (Pigneto) di cui è socio fondatore.

Nel 2002 ha approfondito il repertorio solistico nella MasterClass del Maestro Sergio Perticaroli.

Nel 2003 fonda con il violinista Pino Caronia e il clarinettista Alessandro Di Carlo il “Trio Toons” che esegue musiche del repertorio cameristico classico e trascrizioni originali di brani di vario genere. Col Trio Toons ha inciso il CD “Babar and my Favourites Cartoons” contenente una trascrizione inedita per trio de “L’histoire de Babar le petit elephant” di F. Poulenc.

Ha collaborato in forme diverse con l‘Orchestra sinfonica dell’Università Sapienza di Roma MuSa.

Ha inoltre collaborato come pianista

allo spettacolo teatrale “E’ meglio l’amore o il torcicollo?” di Federica Festa (2012),

allo spettacolo teatrale “Nido di Vespe” di Simona Orlando (2010),

alle letture letterarie della rivista “LASPRO” (2010)

allo spettacolo “bibidi bobidi burlesque” (2010)

ad eventi nelle scuole del “R.U.T.S.- Rete Urbana per il Territorio e la sua Storia” (2009)

e a molti altri eventi musicali…

 


 

Jenifer Clementi

Nata nel 1986 a Tricarico (MT) a 9 anni presso la Civica Scuola di musica Beniamino Gigli di Recanati inizia lo studio del pianoforte sotto la guida del M° Enrico Reggioli, e poi successivamente con il M° Lorenzo Di Bella e di Gianluca Luisi. Studia canto corale con il M° Nicoletta Latini e Flauto dolce con il M° Simona Rondina

Masterclass con il M° Paolo Rossi. Si è esibita in concerti d’orchestra e musica da camera con l’orchestra Musa della Sapienza in occasione della notte dei musei presso l’Aula Magna de La Sapienza, a Palazzo Barberini e nel chiostro di S. Pietro in Vincoli sotto la direzione del M° Francesco Vizioli. Nel 2011 suona per lo spettacolo teatrale “ Brigantesse “ del regista Eduardo Ricciardelli, presso La Casa Internazionale dell Donne con la partecipazione speciale dei flautisti jazz Nicola Stilo e Paolo Innarella. Nel 2012 si esibisce presso la Sala Regionale del comune di Anagni e il Pontificio Collegio Leoniano sotto la direzione del M° Roberto Dongiovanni. Nel 2008 L’incontro con la musica brasiliana grazie alla collaborazione con il coro “Aquarela do Brasil ” presso l’ambasciata del Brasile di Roma con la direzione del M° Giorgio Monari. Ha collaborato con il coro “ Diego Carpitella “ della facoltà di Lettere e Filosofia dell’ Università ” La Sapienza di Roma” sotto la direzione del M° Giorgio Monari con cui si è esibita in diverse occasioni tra le quali Villa d’Este di Tivoli. Dal 2008 ha fatto parte del della Pigneto Orkestra, orchestra del quartiere romano del Pigneto sotto la direzione del M° Emilio Bossone, con cui ha collaborato anche presso la Banda del comune di Montecompatri (RM). Dal 2009 fa parte del quartetto Conjunto Choroma, uno dei pochi gruppi musicali ad occuparsi di Choro, genere di musica tradizionale strumentale brasiliana, esibendosi in teatri, locali e diverse associazioni culturali. Nel 2010 partecipa  ad un festival di musica brasiliana presso il comune di Pula in Sardegna e a un festival brasiliano presso Isola di Capo Rizzuto in Calabria. Ha collaborato con il M° Javier Salnisky (bandoneon), il M° Federico Ferrandina (chitarra), Lucas Nunez (chitarra) e il M° Massimo Aureli (chitarra) affrontando repertorio di tango argentino. Ha collaborato inoltre con :
– la cantautrice brasiliana Raquel Araujo, la cantante cantautrice Luna Whibbe, Zè Galia (voce e chitarra), Luigi Gentile (chitarra), il cantautore Emanuele Curandero, M° Fabrizio Forte (chitarra), Deborah Nurchis (voce), Berg Campos (percussioni), Salvio Baracho (percussioni), Neney Santos (percussioni), Max Ventricini (percussioni), Roberto Guida (cavaquinho), Stefano Camerani (cavaquinho), Paolo Papalini (fisarmonica), Christian Muela (didjeridoo)
– Ha collaborato con la rivista mensile Laspro in occasione di reading letterari con accompagnamento musicale. Attualmente oltre a far parte del Conjunto Choroma  collabora col Conjunto Noites Cariocas composto da Marcus Acauan alle percussioni e il M° Antonio Pilato alla chitarra.
– Attualmente sta scrivendo “ una tesi di etnomusicologia “ per il corso di Laurea triennale di
Letteratura, Musica  e Spettacolo presso “ L’ Università La Sapienza ”di Roma


Giovanna Karen Vagata

Giovanna Karen Vagata si diploma in pianoforte nel 2003 al Conservatorio di Bologna e nel 2005 si laurea presso l’Ateneo bolognese al  Dams-Musica  con una tesi su “Il Musical Hair e la controcultura americana negli Anni  Sessanta”, coronamento di una ricerca svolta al Vassar College, New York, nell’ambito del progetto Overseas.         Prosegue gli studi pianistici con il M° Aquiles Delle Vigne per poi trasferirsi  in  Ungheria  nel 2007 come borsista del Ministero degli Affari Esteri. In Ungheria  compie un intenso percorso di studi triennale presso l’Istituto di Pedagogia della Musica Zoltán Kodály dell’Accademia F.Liszt, dove consegue nel 2010 il diploma di Pedagogia della Musica e del Pianoforte sotto la guida del M°Orsolya Szabó.
Tornata in Italia  inizia a collaborare con alcune associazioni a Roma e provincia, l’Associazione Mus-e Roma Onlus,  Filobus 75 Cooperativa Sociale, Euterpe Scuola di Musica,  svolgendo  laboratori e progetti di educazione musicale fondati sulla pedagogia  Kodály ,  per la scuola primaria, la scuola materna e la formazione degli educatori.          Dal 2012 insegna pianoforte e propedeutica musicale presso l’Accademia Sherazade a Roma e dall’autunno del 2016 insegna pianoforte presso l’Accademia d’Ungheria in Roma e pianoforte e teoria presso la scuola Chateau Musique, situata nel Liceo Chateaubriand di Roma. Ha collaborato con l’Aikem (Associazione Italiana Kodály per l’Educazione Musicale) tenendo nell’aprile 2016 a Torino un workshop innovativo, riconosciuto dal Miur, sulla Didattica Pianistica nella Metodologia Kodály nell’ambito della Formazione  Kodály Italiana.
Si è esibita come solista in  rassegne teatrali, cinematografiche e poetiche, in particolare presso il Dipartimento di Musica e Spettacolo dell’Università di Bologna per la rassegna di cinema muto russo “Prima della rivoluzione”, dove ha sonorizzato live il film del 1918 “Padre Sergio” di J.A.Protazanov, e  presso il Teatro San Martino di Bologna con la compagnia emiliana di teatro sperimentale I Lunatici. Nel biennio 2011/2012 in collaborazione con il regista e attore teatrale ternano Renzo Segoloni  ha proposto al pubblico la formula del recital-concerto di musica e poesia con particolare interesse verso la musica di  F.Liszt. Nel 2013 ha tenuto un recital per il decennale dell’inaugurazione della Chiesa “SS.Trinità e S.Maria della Pace”,Terni, dal titolo “Il Liszt poetico e meditativo”.   Ha suonato con l’orchestra da camera umbra  “I Talenti d’Arte” e lavorato presso il Teatro Lirico Sperimentale A.Belli di Spoleto  come maestro collaboratore per le recite di “Madame Butterfly”.
Dal 2012 studia canto lirico con il soprano Alessandra Luchetti. E’ parallelamente impegnata nella consulenza musicale e nella sonorizzazione e composizione per opere cinematografiche e documentaristiche con LiberEtà , (“La repubblica dei bambini” doc., Italia, 2015, “Dopo la primavera” doc., Italia, 2016)  e Agama Cinematografica (collaborazione in corso).

 


 MASSAGGI


10177526_1413488175599994_4276888841435727526_nSabrina Del Pico

Socia Fondatrice

Scopro l’arte del massaggio professionale nel 2009 grazie all’anno sabbatico che il sistema welfaristico irlandese mi permette di prendere per “ascoltare” i miei desideri e passioni sopiti da anni di attività unicamente finalizzate alla ricerca di reddito. Frequento l’Holistic College di Dublino dove nel 2009 conseguo il diploma ITEC (International Therapy Examination Council) in Massaggio Olistico e nel 2010 in Massaggio Sportivo con Aubrey Gowing che con generosità mi trasmette le sue conoscenze in ambito olistico e sportivo derivate dalla sua ventennale esperienza nella Orthopaedic Sports Therapy Clinic. Comincio subito a praticare l’arte del massaggio a Dublino con trattamenti privati e a domicilio. Nel 2011 ha inizio la mia nuova sfida, tornare a vivere a Roma dopo aver trascorso 6 anni nell’isola di smeraldo. A Roma continuo a lavorare come operatrice di massaggi da freelance e collaboro con il Centro Shiatsu Laura Belletti. Nel frattempo il mio percorso di formazione non si arresta. Nel 2011 mi diplomo in Massaggio su sedia presso il centro yoga Vento d’Oriente e l’anno successivo conseguo il Diploma Nazionale CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale) di Operatore di Fitness Posturale. Già membro del CthA (Complementary Therapist Association) negli anni di permanenza a Dublino, mi affilio, una volta tornata a Roma, all’A.P.O.Di.B. (Associazione Professionale Operatori Discipline Bionaturali). Considero quella del massaggio un’arte che va coltivata con passione e curiosità, per questo continuo a studiare e a frequentare corsi di formazione e aggiornamento.

 


DANZA CONTEMPORANEA E PILATES


Diletta D’Alberto

Danzatrice, coreografa e insegnante, nel 2006 consegue il Diploma di primo livello presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma al termine del corso di Avviamento Professionale all’insegnamento della Danza Classica e Moderna.

Nel 2009 consegue la Laurea di secondo livello al Biennio Specialistico per l’insegnamento della Danza Contemporanea presso la medesima Accademia, approfondendo lo studio della tecnica Cunningham con Stefania Brugnolini e Dino Verga e della tecnica Release Based con Joseph Fontano. Come tesi di Laurea presenta una lavoro di analisi della tecnica Cunningham dal titolo FIRST STEPS – a “s-passo” con Merce Cunningham, per individuare una metodologia applicabile ad allievi più giovani.

Nel 2009 compie un viaggio di studio presso la città di New York dove approfondisce lo studio della tecnica e del repertorio di Merce Cunningham frequentando lo studio e l’archivio della Merce Cunningham Dance Company.

Continua a perfezionare lo studio della tecnica con maestri di fama internazionale della Merce Cunningham Dance Company quali Thomas Caley e Robert Swinston per la tecnica e Banu Ogan per la tecnica e repertorio.

Nel 2007 si certifica come Polestar Pilates Certified Matwork Teacher presso il centro Fitness2000 di Roma. Ogni anno si mantiene aggiornata partecipando alle Convention organizzate da Polestar dove approfondisce la conoscenza del Pilates studiando con maestri internazionali come Micheal King, Lowrence Biscontini, Juan Nieto, e altri.


PREPARAZIONE AL PARTO NATURALE


Ornella Fantini (Ostetrica)

Mi sono diplomata a Roma nel 1981.

Ho lavorato molti anni in una Clinica Universitaria, ma il mio interesse è stato sempre maggiormente orientato verso un approccio olistico alla gravidanza ed al parto. Ho sentito la necessità di impegnarmi affinchè le donne ritrovino fiducia nella loro potenzialità generativa, sostenendole nella loro scelta verso un ‘esperienza attiva e partecipata alla nascita dei loro figli ed alla fine, ho scelto di operare in un Centro di salute al femminile “Artemide”, a Roma , dove conduco corsi di accompagnamento alla nascita con tecniche yoga, incontri di coppia sui temi del travaglio e del parto, con particolare attenzione al rispetto dei tempi naturali della nascita, utilizzo tecniche shiatsu e di reflessologia plantare. Assisto parti a casa e in clinica, sostegno al puerperio, anche domiciliare e all’allattamento. Nel 1998 sono stata una delle socie fondatrici dell’Assoc.Vita di donna, all’interno della Casa Intern. Delle Donne di Roma , dalla quale nel 2008 è nata per scissione di alcune di noi l’Associazione Essere Donna, sempre all’interno della Casa , che si interessa di salute riproduttiva , con un approccio olistico alla gravidanza e al parto, con corsi di accompagnamento alla nascita e puerperio improntati al recupero della naturalità dell’evento , e la valorizzazione del restituire potere alle donne nella conduzione del loro parto e in generale della maternità e genitorialità della coppia. Utilizzo la reflessoterapia e le tecniche di moxibustione (terapia del calore utilizzata nella Medicina Tradizionale Cinese ), per risolvere disturbi legati alla gravidanza, quali nausea, emorroidi, edemi e gonfiori agli arti inferiori, lombo-sciatalgie o rivolgimento di feti in presentazione podalica, indurre contrazioni uterine per stimolare naturalmente il travaglio in caso di gravidanza oltre il termine, rilassamento in caso di contrazioni premature dell’utero.etc. Offro anche a domicilio assistenza SOS allattamento essendo counsellor qualificato OMS/UNICEF per la promozione dell’allattamento al seno e Consulente Professionale in allattamento IBCLC. Dal 2000 ho iniziato una collaborazione con AIDOS (Associazione italiana donne per lo sviluppo) ed eseguo , in team con altri esperti, la formazione di operatori sanitari in Centri di salute riproduttiva . Ho finora seguito la realizzazione di alcuni progetti nella Striscia di Gaza, in Giordania, in Nepal e in Siria.

Per contattarmi:

Cell. 339 6348365

ornella.fantini@gmail.com

 


 PILATES 



Ginevra Demaio

Dopo una pratica decennale della disciplina e l’acquisizione di una consapevolezza profonda su di sé, nel 2016 si certifica come insegnante di Pilates Matwork con la Polestar Pilates Italia – Il Metodo, Scuola di formazione internazionale autorizzata dalla “Pilates Method Alliance” (PMA).

Nel 2017 si forma anche nell’insegnamento del pilates alla barre, nel metodo Bender Barre Level 1 Certification con Bender Training Academy presso Polestar Pilates Italia – Il Metodo.

Continua ad aggiornarsi presso la Polestar e altre importanti scuole di formazione, partecipando a workshop periodici di approfondimento, sia pratici che teorici (anatomia del corpo applicata al pilates, biomeccanica del bacino e delle colonna vertebrale, sistema delle fasce, osteoporosi, ecc.) tenuti da esperti internazionali, tra cui Elizabeth Larkam (USA), Andry Vleeming, Alan Herdman.

Del pilates ama la ricerca incessante dell’equilibrio tra l’allenamento e il rinforzamento del corpo, l’eleganza e la flessibilità della danza, la concentrazione e la cura della mente.


Diletta D’Alberto

Nel 2007 si certifica come Polestar Pilates Certified Matwork Teacher presso il centro Fitness2000 di Roma. Ogni anno si mantiene aggiornata partecipando alle Convention organizzate da Polestar dove approfondisce la conoscenza del Pilates studiando con maestri internazionali come Michael King, Lowrence Biscontini, Juan Nieto, e altri.


SCRITTURA AUTOBIOGRAFICA


Andrea Ciantar

Ci sono anch’io!

Andrea Ciantar, pugliese e mediterraneo (mio papà è greco, mentre mio nonno era maltese, da cui il cognome). Dall’età di cinque anni mi sono esercitato nell’arte delle costruzioni e decostruzioni sociali, prima con i mitici lego, poi con i soldatini, e infine con le interpretazioni del mondo che mi venivano proposte dall’ambiente (cui fingevo di aderire, per motivi di mera sopravvivenza). A 11 anni, a causa di un trasferimento in quartiere difficile, sono diventato sociologo, cosa che è stata poi sancita da una laurea con lode parecchi anni dopo.

Mia nipote Nina mi ha chiesto tempo fa: “zio, ma tu fai l’esploratore?”, perché mi ha visto spesso in viaggio negli ultimi anni (lavoro molto nei progetti europei). Cuore di zio… in effetti mi sento un po’ un esploratore… di mondi!

Tra i mille lavori fatti quelli dotati di senso sono stati: operatore sociale; insegnante di Hata Yoga; insegnante e organizzatore nel campo della educazione degli adulti, creatore di progetti europei, e soprattutto… formatore in metodologie autobiografiche (consacrato presso la Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari, creata da Duccio Demetrio e Saverio Tutino).

Credo all’importanza di non dimenticarsi della propria storia, e di resistere agli attacchi delle armi di distrazione di massa. La cosa che più mi appassiona, il mio tormentone personale, è in che modo ricordare scrivere e narrare possano essere un’ occasione di trasformazione personale e sociale.

Faccio parte del gruppo Storie di  MondiPossibil, in cui condividiamo la passione e il piacere di raccogliere storie. Altre manie: non esco mai senza macchina fotografica.

Cibo preferito: panzerotti pugliesi.