Category Archives: Scuola

Cura di sé al ritmo delle stagioni

2 SABATI AL MESE, DA NOVEMBRE A MAGGIO

Grazie alla collaborazione e alla sinergia tra CambiapianoNanay e Zazie nel Metrò, nasce un progetto sulla Cura del sè, che si svolgerà con un fitto programma di incontri nei prossimi mesi;

Alcuni sono più teorici, pensati per fornire un supporto scientifico e teorico a ciò che andremo ad applicare nel quotidiano, ma la maggior parte di questi incontri sono pratici e manuali, nell’intento di scambiarci una serie di pratiche utili e strumenti per prendersi cura di sé in autonomia.

Gli argomenti seguono il naturale ciclo delle stagioni cui il nostro benessere è per forza di cose collegato; sono riconducibili a 4 filoni principali che si intersecano e contaminano in continuazione:

Alimentazione sana e consapevole, autoproduzione alimentare, Erboristeria e Cosmesi naturale, Ascolto di sè e autocura.

Crediamo fermamente nell’importanza di ri-connetterci a noi stessi per re-imparare prima di tutto ad ascoltarci e a capire i nostri bisogni e a conoscere il nostro corpo; e di conseguenza, ad essere coinvolti in prima persona nella cura di noi stessi, intesa come il mantenimento in salute del nostro sistema Mente-Corpo-Anima, nella preparazione, scelta, conoscenza del cibo di cui ci nutriamo, dei rimedi e dei prodotti che usiamo per l’igiene e la bellezza. Tutto questo per raggiungere oltre che la salute e la soddisfazione che non può che derivare dalla nostra autonomia e consapolezza, anche la sostenibilità (ambientale, economica, sociale) delle scelte che facciamo nel quotidiano: siamo interconnessi con tutto ciò che ci circonda.

Scopriamo insieme alla gentile guida di 7 operatrici Nanay-Cambiapiano quante cose possiamo fare da soli migliorando la nostra qualità di vita, riducendo rifiuti e consumi, ritirando la “delega” che abbiamo dovuto dare a qualsivoglia esperto o prodotto commerciale per la cura di noi stessi e che ci ha resi più fragili e dipendenti dal mercato.

CALENDARIO INCONTRI (il SABATO ORE 10,30-12,00)

11 NOVEMBRE tinture e sciroppi

18 NOVEMBRE automassaggio e meditazione

9 DICEMBRE oleoliti e unguenti

16 DICEMBRE panificazione naturale

13 GENNAIO alimentazione e tecnologie alimentari

27 GENNAIO depurazione e creme

3 FEBBRAIO bevande e alimenti fermentati

17 FEBBRAIO il cibo per il sistema immunitario

24 FEBBRAIO panificazione naturale2

10 MARZO detersivi fatti n casa

17 MARZO introduzione ai Fiori di Bach

24 MARZO cosmesi naturale

7 APRILE la pasta fatta in casa

21 APRILE automassaggio e meditazione

MAGGIO passeggiata erboristica

 

A CHI SONO RIVOLTI: sono laboratori per persone adulte o ragazze e ragazzi dai 16 anni in su; non sono necessarie competenze di alcun tipo.

MINIMO-MASSIMO NUMERO PARTECIPANTI: Il corso partirà con almeno 6 partecipanti iscritti ai primi 3 incontri.

Prenota subito!

PER PARTECIPARE

Per modalità di iscrizione e costi scrivi a spazionanay@gmail.com o a info@cambiapiano.it tel. Tel. 331 8531222 oppure COMPILA IL FORM

 

COSTO intero ciclo di incontri (14 più escursione per il riconoscimento delle erbe): euro 160. Pagamento in 3 rate. Promo studenti e disoccupati: euro 140.

COSTI singoli laboratori: 10 euro seminari, 15 euro laboratori pratici. Disoccupati e studenti 8 e 12 euro.

Sconti: Pacchetto 3 incontri: ulteriore sconto sul totale di 3 euro. Pacchetto 5 incontri: ulteriore sconto sul totale di 5 euro

n.b. attività riservate ai soci dell’A.p.s. Nanay o dell’Associazione Culturale Cambiapiano.

Tessera associativa annuale Nanay o Cambiapiano: 5 euro

n.b. le date e gli incontri potrebbero subire delle piccole modifiche in corso di svolgimento del programma.

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

11 novembre: Cenni di Erboristeria. Tinture semplici, tinture madri, sciroppo balsamico. Iniziamo dal conoscere alcune delle erbe officinali della tradizione mediterranea e come usarle per prevenire o curare alcuni mali di stagione. Ogni partecipante dovrà portare con sé un barattolo vuoto, una bottiglietta di vetro scuro vuota.

con Silvia Pietrovanni – Presso Zazie nel Metrò

18 novembre: automassaggio e meditazione d’autunno “Liberiamo cervicale e dorsale per sciogliere i nodi di cuore e gola”. La prima parte dell’incontro, di natura strettamente pratica, è finalizzata all’apprendimento di alcune tecniche di automassaggio, anche con l’ausilio di palline da tennis, e di stretching dei muscoli del tratto cervicale e dorsale dando contemporaneamente qualche cenno di anatomia. A seguire, praticheremo una meditazione guidata che attraverso visualizzazioni e tecniche di respirazione ci aiuterà a lasciare andare i pesi dal nostro cuore aprendolo all’ascolto e a sciogliere i nodi della nostra gola per dare spazio al silenzio. Portare da casa 2 palline da tennis.

Con Sabrina del Pico e Serena Icardi – Presso Cambiapiano

9 dicembre: Piante officinali funzionali in Cosmetica: Preparazione di un oleolito e unguento. Ancora come possono venirci in aiuto le piante officinali e i prodotti semplici e genuini fatti con le nostre mani, sostituirsi a costosi prodotti industriali contenenti additive di dubbia innocuità. Portare con sé barattolo e bottiglietta di vetro scuro

Con Silvia Pietrovanni – Presso Zazie nel Metrò

16 dicembre: Panificazione Naturale con la Pasta Madre, strumenti base. Cenni di fermentazione, farine. Mettiamo le mani in pasta per apprendere i segreti della lunga lievitazione naturale che rende il pane più digeribile, sano, gustoso. Impariamo a scegliere le farine adatte e scopriamo che è possibile farsi il pane in casa, anche da soli, anche in città. Portare da casa: ciotola, grembiule, barattolino per la pasta madre centenaria che verrà data in dono.

Con Annalisa Melis – Presso Zazie nel Metrò

13 gennaio: seminario: cosa si nasconde nel cibo che acquisti? Cenni di tecnologia e di marketing alimentare. Il mondo della produzione alimentare invade le nostre vite, le nostre case, la nostra salute. Per accrescere la consapevolezza dell’impatto che il cibo che mangiamo ha sull’ambiente, sulle relazioni e sulla salute è importante acquisire conoscenze che ci permettono di integrare capacità di autoproduzione e scelta dei prodotti alla capacità di riconoscere I segnali del corpo.

con Luana Vignoli – Presso Cambiapiano

27 gennaio: la depurazione. Preparazione di una crema corpo anticellulite. Dopo le feste invernali è necessario preparare il corpo ad una disintossicazione e depurazione in attesa della primavera; scopriamo come, con l’aiuto di alcune piante officinali e cibi; inoltre facciamo insieme una crema bifasica; portare da casa: barattolo vuoto.

Con Silvia Pietrovanni – Presso Zazie nel Metrò

03 febbraio: Alimenti e bevande fermentate. La fermentazione. Il Microbiota intestinale. L’industria alimentare sostituendosi alle preparazioni casalinghe ci ha fatto perdere l’apporto salutare e benefico “di lunga vita” della fermentazione microbica nei nostri alimenti e bevande. Riprendiamocelo: verdure in salamoia, crauti originali, kefir, kombucha, yogurt. Portare da casa barattoli e bottigliette quanti potete!

Con Biljana Ljubisavljevic – Presso Zazie nel Metrò

17 febbraio: Seminario: Scegliere il cibo per rafforzare il sistema immunitario. Ormai è evidente che il cibo che mangiamo possa accrescere o limitare la nostra energia e la nostra vitalità; riconoscere e saper scegliere e cucinare il cibo sano ci permette di allenare il nostro corpo, il nostro sistema immunitario, e elevare le difese nei confronti dell’ambiente.

Con Luana Vignoli – Presso Cambiapiano

24 febbraio: Panificazione naturale 2; preparati senza glutine, panini e focacce. Andiamo avanti con le nostre tecniche di panificazione casalinga: impariamo come fare anche pizze, focacce, Panini. Inoltre impastiamo farine diverse da quelle ricche di glutine del grano, quando ci sono problemi di intolleranza.. o per variare! Portare con sé teglia, ciotola, grembiule, barattolo.

Con Annalisa Melis – Presso Zazie nel Metrò

10 marzo: Igiene senza additivi e sostanze tossiche. Preparazione di detersivi naturali per la casa. E’ davvero necessario avere prodotti per le pulizie costosi per qualsiasi angolo della casa? Scopriamo come preparare da soli detersivi per bucato, pavimenti, stoviglie e piatti e tanto altro. Portare con sè flaconcini e contenitori dotati di spruzzatore vuoti.

Con Biljana Ljubisavljevic – Presso Zazie nel Metrò

17 marzo: Introduzione ai Fiori di Bach. Il sogno del dott. Bach era che ognuno potesse autocurarsi, con l’aiuto dei fiori, e potersi mantenere in salute e felicità da solo.. Questo incontro ci servirà per imparare a conoscere i 38 rimedi floreali e usarli da soli, quando possiamo.

Con Sarah Paroletti – Presso  Cambiapiano

24 marzo: Cosmesi naturale: cura della pelle, preparazione di dentifricio naturale, maschere, deodorante . A partire da ingredienti semplici che abbiamo sempre in casa, potremo fare da soli prodotti che normalmente acquistiamo; con grosso risparmio e soprattutto, senza additivi, conservanti, sostanze potenzialmente tossiche. Portare con sé barattoli di vetro e plastica, bottigliette di vetro scuro.

Con Silvia Pietrovanni – Presso Zazie nel Metrò

07 aprile: La pasta fatta in casa: laboratorio pratico. Cenni di alimentazione su carboidrati. Faremo insieme tagliatelle e gnocchetti e parleremo ancora di farine e di scelte alimentari. Facile, divertente, creativo. Portare con sè mattarello, ciotola, grembiule.

Con Annalisa Melis – Presso Zazie nel Metrò

21 aprile: Automassaggio e Meditazione di Primavera “Liberiamo lombare e anche per innalzare la potenza creativa”. Anche in questo secondo incontro impareremo a praticare un automassaggio ma questa volta ai muscoli del tratto lombare e delle anche al fine di migliorare la circolazione sanguigna con conseguente maggiore ossigenazione ed elasticità dei tessuti muscolari. La meditazione sarà focalizzata sul secondo chakra che governa le acque del nostro corpo ed è fortemente legato alla libera espressione del nostro io e alla creatività. La respirazione e le visualizzazioni questa volta ci saranno utili per lasciare fluire e risvegliare così la potenza creativa propria della stagione primaverile. Portare da casa 2 palline da tennis.

Con Sabrina del Pico e Serena Icardi – Presso Cambiapiano

MAGGIO, data da definire, h10-16: (ESTERNA) Passeggiata di riconoscimento delle erbe officinali, solarizzazione, preparazione e cucina. Nel cuore della Sabina, una giornata intera da dedicare al riconoscimento e alla raccolta di alcune piante officinali per utilizzarle nelle nostre preparazioni o in cucina; Prepareremo insieme il nostro pranzo e dedicheremo il pomeriggio alle solarizzazioni e alle preparazioni. Per chiudere in bellezza il nostro ciclo di incontri e applicare quanto imparato insieme.

LE OPERATRICI

LUANA VIGNOLI prima Tecnico e coordinatore per i servizi sociali, successivamente si  laurea in dietetica e nutrizione clinica con una tesi sulle politiche preventive di educazione alimentare sulla popolazione; ha una formazione in ambito dietetico, nutrizionale e naturopatico. All’interno dell’Aps Nanay si occupa di organizzare incontri e laboratori pratici mirati all’acquisizione di corretti stili di vita, prevenzione sanitaria e aspetti legati all’alimentazione.

ANNALISA MELIS Diplomata presso la scuola di Scienza e Tecnica del Comune di Roma, corso erboristico-naturalistico. Specializzata presso la stessa scuola in Alimentazione.  Esperta di panificazione naturale e di cosmesi naturale, svolge laboratori e incontri per sensibilizzare alla cultura erboristica, all’ecologia e all’alimentazione naturale, dando un’occhio anche alla sostenibilità ambientale dei prodotti e dei processi.

Dal 2014 fondatrice e presidente dell’Associazione di Promozione Sociale Nanay che si occupa di benessere ed evoluzione personale. Appassionata di floriterapia e di autoproduzione domestica di cibi e fitopreparati.

SILVIA PIETROVANNI Diplomata in tecniche erboristiche nel 2011  presso la Scuola “Scienza e Tecnica” del Comune di Roma. Specializzata nel 2017 presso la stessa scuola in Fitocosmetica. Dal 2011 tiene corsi di erboristeria e fitocosmesi legati all’erboristeria e alla mitologia delle piante rivolti sia a persone adulte che ad adolescenti e bambine/i. Appassionata e studiosa di floriterapia, gemmoterapia, radioestesia. Dal 2017 docente di erboristeria e fitocosmesi presso la scuola di Naturopatia Scuola di Coo (Roma). Scrittrice e sceneggiatrice di teatro sociale. Blog: www.fitocomplessa.it

BILJANA LJUBISAVLJEVIC Diplomata in Erboristeria presso la scuola Scienze e Tecniche del Comune di Roma.  Si è specializzata presso l’Accademia delle Arti Erboristiche di Roma. Ha studiato le modalità di ricerca e raccolta delle piante officinali, con l’associone Hortus Hernicus di Marco Sarandrea. Appasionata delle cure Vibrazionali e Floriterapia. Apicoltrice e Permaapicoltrice, ha studiato Apicoltura con ANAI Lazio. Negli ultimi anni si è dedicata al autoproduzione come stile di vita,  che ha come conseguenza non frequentazione  dei supermercati e una enorme riduzione dei rifiuti.

SARAH PAROLETTI Laureata in Discipline dello spettacolo presso l’Università Sapienza di Roma, attrice, danzatrice, lavora con il corpo, attraverso laboratori di teatro, espressione corporea, danza e meditazione. Formata in Erboristeria, Reiki, Radioestesia, Educazione Cinofila, Animal Communication e soprattutto in Floriterapia. Dal 2014 BFRP (Consulente di fiori di Bach regolarmente inscritta al registro internazionale del Bach Centre ). Svolge consulenze rivolte a tutte/i, Specializzata in floriterapia per mamme e bambine/i e per animali.

SABRINA DEL PICO Nel 2009 consegue il diploma ITEC (International Therapy Examination Council) in Massaggio Olistico e nel 2010 in Massaggio Sportivo presso l’Holistic College di Dublino. Nel 2012 consegue il Diploma Nazionale CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale) di Operatore di Fitness Posturale. Nel 2015 consegue l’attestato di partecipazione al corso di Linfodrenaggio Vodder con il maestro Roberto Taverna (Istituto Italiano di Terapie Naturali “Denis J. Binks”). Già membro del CthA (Complementary Therapist Association), è attualmente affiliata all’A.P.O.Di.B. (Associazione Professionale Operatori Discipline Bionaturali).

SERENA ICARDI Ho iniziato a praticare yoga Iyengar all’età di 17 anni a Valenza Pò, la cittadina piemontese dove sono cresciuta. Ho proseguito poi durante gli anni dell’Università a Pavia e dal 2003 al 2010 a Roma con l’insegnante Iyengar Mirjana Simic. Nello stesso periodo ho avuto modo di conoscere il centro Zen Anshin e ho avviato la mia pratica di meditazione Zen con i monaci Annamaria Gyoetsu Epifania e Guglielmo Doryu Capelli.  Dal 2011 ho frequentato le lezioni di Benedetta Capanna basate sul metodo di Vanda Scaravelli e ho iniziato a sperimentare vari stili di yoga attraverso la pratica personale e la partecipazione a seminari e master class con vari insegnanti ( Barbara Woehler, Antonio Nuzzo, Anna Inferrera, Giovanni Asta, Rosalba Piarulli, Maura Ventrella, Marco Mandrino, Diego Azzaroni). Nel 2012 ho conseguito il diploma per insegnanti yoga, riconosciuto dalla Yoga Alliance, presso la Scuola di Yoga e Ayurveda Hari-Om (www.hari-om.it) e ho fondato insieme a mio marito, il pianista Massimo Gervasi, l’Associazione Culturale Cambiapiano (www.cambiapiano.com) dove insegno Hatha e Vinyasa yoga con amore e dedizione. Nell’estate 2014, dall’idea che yoga significa unione e dall’incontro con due colleghe, Antonella Wicki e Benedetta Parroni, nasce Shakti Power Flow: una pratica di vinyasa yoga a più voci, sintesi dell’unione di tre differenti approcci, percorsi, esperienze. Insieme a loro e all’operatrice olistica Sabrina Del Pico organizziamo ritiri e seminari.

 

Promozione sui trattamenti

Da lunedì 11 fino a venerdì 15 dicembre una settimana di promozione sui seguenti trattamenti:

  • massaggio olistico
  • massaggio sportivo
  • linfodrenaggio Vodder
  • massaggio schiena/spalle/collo (di 30′)
  • massaggio gambe e piedi (di 30′)
  • massaggio viso

La Promozione sarà valida anche sui massaggi regalo acquistati in quella settimana.

Per info più dettagliate sulla promozione e per prenotare i trattamenti invia una email a sdelpico@gmail.com o telefona al 347 1961002

Le discipline scientifiche nella scuola del 2016

Per la definizione degli obiettivi di apprendimento riguardanti le discipline scientifiche
occorre riprendere con chiarezza il ruolo che la scuola ricopre in ambito sociale per ciò che riguarda “l’alfabetizzazione matematico/scientifica” e sul piano individuale come opportunità di conoscere e utilizzare i saperi scientifici come parte di un bagaglio culturale più ampio che formi i cittadini delle società future.

L’alfabetizzazione è una necessità per il Paese affinché le leggi e le norme che regolano le relazioni tra le persone siano ben chiare a tutti i cittadini.

Parallelamente lo Stato che, attraverso la scuola, dissemina valori sui quali fondare se stesso, deve pianificare una visione che definisca il senso stesso della sua esistenza. Oltre a determinare le regole di convivenza attraverso le leggi, deve fornire un piano agricolo/industriale/energetico sulla base del quale poi la scuola determinerà dei target d’apprendimento affinché si sviluppino le tecnologie necessarie e le consapevolezze nella comunità dei suoi cittadini. Questa visione del mondo fornirà a
docenti e studenti le giuste motivazioni all’apprendere perché ci si sentirà parte di un progetto e non pedine smarrite di un sistema complesso e confuso.

Potenziamento della matematica per le scuole secondarie – Fase C

Scuola media Aristide Leonori di Acilia (Roma) A.S. 2015/2016

 

Temi trattati:

 


I NUMERI


Sguardo d’insieme sui molteplici significati dei numeri dai Naturali ai Razionali dagli Irrazionali ai Trascendenti.

Il numero come fattore di forma del rettangolo e del cerchio

k=\frac{a}{b} \\\\ \pi=\frac{C}{d}
Muovendo il vertice del rettangolo possiamo modificare la sua forma e quindi il “fattore di forma” che lo descrive.

Attraverso un numero puro (espresso come rapporto tra due grandezze omogenee) descriviamo la forma del rettangolo. Il Pi Greco descrive in sé la forma della Circonferenza.

 

Il Numero Aureo come limite del rapporto degli ultimi due numeri della serie di Fibonacci

$$\lim_{n\to\infty} \frac{S_n}{S_{n-1}}=\frac{1+\sqrt{5}}{2}$$

 

Il Numero di Nepero come limite di una potenza particolare!!

\lim_{n\to\infty}1^n=1  \\\\ \lim_{n\to\infty}(1+\frac{1}{n})^n=e


LE PROPOSIZIONI, LA LOGICA E I SISTEMI FORMALI


L’insieme degli Assiomi (proposizioni sempre vere)

definisce un sistema formale

(come ad esempio l’algebra e la geometria)

al cui interno si possono definire dei teoremi

p \rightarrow q

(la verità dell’ipotesi p implica la verità di q)

il paradosso è un teorema che porta ad una contradizione

p \rightarrow  \overline{p}

Epimenide: “Tutti i cretesi sono bugiardi”

è una proposizione indecidibile

Russell: “Se 2=1 allora io sono il Papa”

è un paradosso!

Il Paradosso di Zenone

godel

Il giradischi è il sistema formale (La Geormetria) i dischi sono i Teoremi

Teorema di Gödel: “Ci sarà sempre un disco in grado di distruggere il giradischi”

Tutti i sistemi formali si fondano su Assiomi che sono proposizioni indecidibili

 

achille_tartaruga_3achille_tartaruga_2achille_tartaruga_1

 

achille_tartaruga_4

 

 

ACHILLE E LA TARTARUGA

Rappresentazione teatrale del paradosso di “Achille e la Tartaruga”

Riadattamento per le scuole medie di “ Invenzione a tre voci“

Douglas R. Hofstadter Gödel, Escher, Bach: un’eterna ghirlanda brillante Adelphi

Sceneggiatura: achille e la tartaruga

I CODICI DELL?INFORMATICA – Sistema binario ed Esadecimale


L’informatica

Il codice Binario per la scrittura di stringhe, giochi di programmazione

con

https://code.org/

Il codice Esadecimale per la codifica RGB

Color:


ATTUALITA’


Le onde gravitazionali

“La Buona scuola” secondo Cambiapiano

Manifesto di Cambiapiano sulla scuola

Occorrerebbe ripartire dalla ridefinizione delle finalità de “La buona scuola” spostando il punto di vista dal nostro (il mondo degli adulti concentrato su dinamiche contrattuali del lavoro) a quello degli studenti (coloro che sono la scuola).

Ogni scuola, ognuna con la propria specificità, è connessa ad un  territorio; La scuola dovrebbe essere l’elemento centrale di ogni territorio. La scuola non può più sentirsi isolata dal contesto sociale ma deve svolgere un ruolo fondante per tutte le comunità  occupandosi di tutte le vertenze territoriali legate ai processi di risanamento territoriale/ambientale/economico/etico del Paese.

I punti sostanziali per iniziare un processo reale di riforma scolastica sono, secondo il nostro parere, i seguenti:

1- Diminuzione della soglia del numero di studenti per classe (nelle scuole medie) e presenza di un tutor (insegnante di sostegno/riferimento) di classe (nelle scuole superiori).
2- Inversione della linea temporale nei programmi di storia (si parte da oggi e poi si studiano le civiltà antiche)
3- Creazione di un Tavolo permanente composto dagli organi collegiali della scuola e dalle amministrazioni pubbliche locali

  • per  risolvere le vertenze territoriali individuate da presidi (eletti dagli organi collegiali), docenti e studenti
  • per elaborare ed attuare progetti di benessere sociale (culturali…) aprendo le scuole alle realtà che già operano nel terzo settore sul territorio.

4-…per attuare i primi 3 punti servono partecipazione, risorse economiche e umanità.

 

 

Pilates Matwork con Irene

Il Mercoledì dalle 14.00 alle 15.00 (lezione prova su prenotazione)

 

PILATES MATWORK
allenamento a corpo libero per adulti

Il metodo Pilates è un sistema di allenamento utile per ricostruire un buon equilibrio muscolare e per migliorare la flessibilità delle articolazioni.

Il metodo Pilates – basato sulla precisione dei movimenti e il controllo della respirazione – aiuta a tonificare la muscolatura profonda, a migliorare l’armonia dei gesti e del portamento, e a correggere i vizi di postura.

Ma il metodo Pilates non è solo esercizio fisico.
È anche e soprattutto coordinazione fisica e mentale che porta all’ acquisizione di una maggiore consapevolezza del corpo e della mente come una singola entità dinamica.
La lezione prevede una serie di esercizi da svolgere su tappetino, atti ad aumentare forza ed elasticità, resistenza e concentrazione.

E come conseguenza dell’eliminazione di tutte le tensioni muscolari e di un buon uso della respirazione, ci si sente anche molto più rilassati!
Calendario dei corsi di Yoga e Pilates

Cambiapiano Scuola

Progetto di educazione musicale per le scuole secondarie di secondo grado

Premessa

L’esigenza di offrire un corso di teoria e pratica musicale nelle scuole superiori nasce dalla mancanza dell’educazione musicale all’interno dei programmi ministeriali. L’idea del progetto didattico è di proseguire lo studio della musica intrapreso nella scuola primaria e secondaria di I grado, approfondendone i vari aspetti.

Finalità:

Accostare gli studenti ad attività di forte valenza culturale per arricchire il loro bagaglio di saperi.

Promuovere la socialità tra gli studenti della scuola

Sviluppare capacità espressive e creative, aumentando la conoscenza di sé e potenziando l’ascolto critico

Integrare i programmi delle materie Storia dell’Arte e Fisica. La prima con riferimenti storici relativi alla produzione musicale del mondo occidentale, la seconda con l’introduzione e la descrizione dei modelli fisici delle onde acustiche.

Educare al senso della collaborazione e della corresponsabilità nella partecipazione al progetto stesso.

Obiettivi:

Far nascere interesse per il linguaggio musicale

Introdurre alla lettura del linguaggio musicale

Accostare i giovani a linguaggi e modalità espressive dell’area Artistico-Musicale, sfruttando spazi e opportunità offerte dal territorio.

Guidare all’ascolto e alla conoscenza di alcune celebri pagine musicali che rappresentano un patrimonio musicale da condividere e diffondere.

Il corso è rivolto a tutti gli studenti senza distinzione tra chi in altri contesti già pratica la musica e chi si affaccia per la prima volta al linguaggio musicale.

Il programma si svolgerà su quattro “binari” della conoscenza musicale:

Storico : verranno introdotte delle guide all’ascolto e delle biografie degli autori più importanti della storia della musica del periodo barocco, classico, moderno e contemporaneo.

Teorico : si forniranno gli strumenti interpretativi del codice musicale, notazione e simbologia, sistema tonale

Acustico: si affronteranno piccoli esperimenti di acustica e psicoacustica

Pratico: Partendo dall’arte dell’improvvisazione, intesa come combinazione fra musica, divertimento e creatività si formeranno dei piccoli ensamble (trii, quartetti quintetti) cameristici per un evento musicale a fine anno scolastico.

Tempi: il corso prevede un incontro settimanale pomeridiano di 2 ore per un numero di studenti non superiore ai18 studenti.

Proposta Economica:

a) Contratto tipo sportello didattico/ corso di recupero + tessera associativa di 5 euro/anno per studente

b) L’associazione gestisce un budget che la scuola mette a disposizione considerando un monte ore minimo di 32

 

Scarica il PDF Progetto Area 1- Musica

1 2 3