Category Archives: Eventi

Cambiapiano – Lezioni a Casa

Le nostre lezioni continuano con tempi e modalità diverse.

Ogni insegnante ha deciso come proseguire il proprio lavoro e come restare in contatto con gli allievi e le allieve. La situazione ci coglie ovviamente di sorpresa, quindi cercheremo la strada migliore insieme…per ora navighiamo a vista!

Di seguito riportiamo l’elenco dei corsi attivi e le modalità di accesso:

YOGA IN GRAVIDANZA e PREPARAZIONE AL PARTO NATURALE CON ORNELLA:

in diretta su skype ogni martedì alle ore 10.30 (info: 3396348365)

PILATES CON DILETTA:

brevi video su whatsapp riservati agli allievi (info: 3470678410)

PILATES CON GINEVRA:

video delle lezioni disponibili su questa pagina:

www.cambiapiano.com/pilates-cambiapiano-lezioni-a-casa/

YOGA CON SERENA e BENEDETTA:

video delle lezioni disponibili su questa pagina:

www.cambiapiano.com/yoga-cambiapiano-lezioni-a-casa

PIANOFORTE CON MENA e MASSIMO:

diretta Skype e/o Zoom riservata agli allievi

BALYAYOGA CON MARTINA:

In modalità Yoga Family, diretta Skype riservata agli allievi (info: 3287698305)


IN QUESTA PAGINA TROVERETE DEI CONTRIBUTI MUSICALI DA ASCOLTARE IN QUESTE GIORNATE:

http://www.cambiapiano.com/pianoforte-cambiapiano-contributi-musicali/

Tutti i video e i materiali sono volontariamente offerti dalle insegnanti per dare continuità ai corsi, non lasciare soli gli allievi e dare un futuro a Cambiapiano. Se puoi/vuoi dona il tuo contributo cliccando su questo bottone

Sostienici, sosteniamoci!

 

224 HÚROK


Albert Márkos _ violoncello
Nicola Guazzaloca _ pianoforte

Domenica 29 marzo – ore 19.30

Albert Márkos e Nicola Guazzaloca

si incontrano per la prima volta nel 2009 nel corso dei rispettivi tour tra Serbia e Ungheria. Restano in contatto anche grazie alla comune collaborazione con il violista Mezei Szilàrd ed alle occasioni che hanno visto il pianista ospite in Ungheria. Nel novembre 2019 si incontrano nuovamente a Budapest, proponendosi di esibirsi insieme nell’occasione di un viaggio di lavoro che avrebbe condotto Márkos a Roma. I due musicisti daranno così luogo ad un incontro di culture e corde (224 appunto, quelle del violoncello e quelle del pianoforte) che si potrebbe dire atteso da oltre dieci anni. Qui echi arcaici e post-moderni si rifletteranno nell’immaginario adamantino evocato da due strumenti la cui lunga storia continuerà a reinventarsi attraverso le potenzialità della libera improvvisazione.

Albert Márkos

(1967, Cluj, Transilvania) è un violoncellista rumeno-ungherese, musicista improvvisatore e compositore. Márkos ha studiato musica nella sua città natale e ha suonato il violoncello in varie orchestre sinfoniche della Transilvania. Dal 1992 si è dedicato alla musica improvvisata e di ricerca, trasferendosi in Ungheria per proseguire gli studi al Dharma Gate Buddhist College di Budapest, conclusi nel 1997. Come compositore Márkos ha spesso lavorato con il regista László Keszég. Inoltre ha lavorato con il coreografo Attila Egerházi e nell’ambito di produzioni per il cinema. Come musicista, performer e improvvisatore ha lavorato tra gli altri con Róbert Benkő, Szilárd Mezei, Attila Dóra, Szabolcs Tóth, László Keszég, István Grencsó, Tamás Gerőly, Zsolt Sőrés, Béla Ágoston, Samu Gryllus, Vince Varga, András Vígh, Philon Philinton, Roger Turner, Minton Knittel, Thomas Lehn, Birgit Ulher, Martin Klapper, John Butcher, Mats Gustafsson, Raymond Strid, e il trio di turntablist Mango, Palotai e Titusz. Inoltre, tra i progetti stabili si segnala il duo con Szilárd Mezei e il quartetto con Szilárd Mezei, Frank Gratkowski e Martin Blume.

Nicola Guazzaloca

(1975, Bologna, Italia) integra una varietà di influenze e approcci unitamente ad un linguaggio pianistico estremamente personale. Con la propria musica si è esibito in rassegne e festival internazionali in Italia, Germania, Inghilterra, Russia, Portogallo, Ungheria, Serbia, Austria, Olanda, Francia e Belgio. Ha scritto e suonato per cinema, teatro, danza e performance multidisciplinari collaborando con coreografi, fumettisti, danzatori, registi, action-painter, performer, video artists, poeti, attori, scrittori. Dal 2006 collabora con la Scuola Popolare di Musica Ivan Illich, nel cui ambito sperimenta una didattica basata su principi di condivisione, inclusione e creatività. Ha collaborato con molti musicisti tra i quali Tim Trevor-Briscoe, John Russell, Barre Phillips, Francesco Guerri, Szilard Mezei, Gianni Mimmo, Hannah Marshall, Tristan Honsinger, Edoardo Marraffa, Silvia Bolognesi, Sabir Mateen, Marcello Magliocchi, Stefano Giust, Lol Coxhill, Eugenio Sanna, Ermanno Baron, Roberto Bellatalla, Davide Lorenzon, Maresuke Okamoto, Joao Pedro Viegas, Carlos Zingaro, Harri Sjoestroem, Maryclare Brzytwa, Federico Eterno, Antti Virtaranta, Adrian David Krok.

224 HÚROK // Albert Márkos _ violoncello Nicola Guazzaloca _ pianoforte

224 HÚROK
Albert Márkos _ violoncello
Nicola Guazzaloca _ pianoforte

Albert Márkos e Nicola Guazzaloca si incontrano per la prima volta nel 2009 nel corso dei rispettivi tour tra Serbia e Ungheria, restando in contatto anche grazie alla comune collaborazione con il violista Mezei Szilàrd ed alle occasioni che hanno visto il pianista ospite in Ungheria. Nel novembre 2019 si incontrano nuovamente a Budapest, proponendosi di esibirsi insieme nell’occasione di un viaggio di lavoro che avrebbe condotto Márkos a Roma. I due musicisti daranno luogo ad un incontro di culture e corde (224 appunto, quelle del violoncello e quelle del pianoforte) che si potrebbe dire atteso da oltre dieci anni, in cui echi arcaici e post-moderni si rifletteranno nell’immaginario adamantino evocato da due strumenti la cui lunga storia continuerà a reinventarsi attraverso le potenzialità della libera improvvisazione.

Albert Márkos (1967, Cluj, Transilvania) è un violoncellista rumeno-ungherese, musicista improvvisatore e compositore. Márkos ha studiato musica nella sua città natale e ha suonato il violoncello in varie orchestre sinfoniche della Transilvania. Dal 1992 si è dedicato alla musica improvvisata e di ricerca, trasferendosi in Ungheria per proseguire gli studi al Dharma Gate Buddhist College di Budapest, conclusi nel 1997. Come compositore Márkos ha spesso lavorato con il regista László Keszég, con il coreografo Attila Egerházi e nell’ambito di produzioni per il cinema. Come musicista, performer e improvvisatore ha lavorato tra gli altri con Róbert Benkő, Szilárd Mezei, Attila Dóra, Szabolcs Tóth, László Keszég, István Grencsó, Tamás Gerőly, Zsolt Sőrés, Béla Ágoston, Samu Gryllus, Vince Varga, András Vígh, Philon Philinton, Roger Turner, Minton Knittel, Thomas Lehn, Birgit Ulher, Martin Klapper, John Butcher, Mats Gustafsson, Raymond Strid, e il trio di turntablist Mango, Palotai e Titusz. Trai progetti stabili si segnala il duo con Szilárd Mezei e il quartetto con Szilárd Mezei, Frank Gratkowski e Martin Blume.

Nicola Guazzaloca (1975, Bologna, Italia) integra una varietà di influenze e approcci unitamente ad un linguaggio pianistico estremamente personale. Con la propria musica si è esibito in rassegne e festival internazionali in Italia, Germania, Inghilterra, Russia, Portogallo, Ungheria, Serbia, Austria, Olanda, Francia e Belgio. Ha scritto e suonato per cinema, teatro, danza e performance multidisciplinari collaborando con coreografi, fumettisti, danzatori, registi, action-painter, performer, video artists, poeti, attori, scrittori. Dal 2006 collabora con la Scuola Popolare di Musica Ivan Illich, nel cui ambito sperimenta una didattica basata su principi di condivisione, inclusione e creatività. Ha collaborato con molti musicisti tra i quali Tim Trevor-Briscoe, John Russell, Barre Phillips, Francesco Guerri, Szilard Mezei, Gianni Mimmo, Hannah Marshall, Tristan Honsinger, Edoardo Marraffa, Silvia Bolognesi, Sabir Mateen, Marcello Magliocchi, Stefano Giust, Lol Coxhill, Eugenio Sanna, Ermanno Baron, Roberto Bellatalla, Davide Lorenzon, Maresuke Okamoto, Joao Pedro Viegas, Carlos Zingaro, Harri Sjoestroem, Maryclare Brzytwa, Federico Eterno, Antti Virtaranta, Adrian David Krok.

 

Gli Oli Essenziali nella pratica dello Yoga

Domenica 22 Marzo – ore 10.30 alle 16.00

Gli oli essenziali sono l’anima del mondo vegetale da cui sono estratti. Per questo sono considerati un vero e proprio concentrato del benessere offerto dalla natura stessa.

Infatti ogni differente qualità porta con se tutti i pregi e i difetti  legati alla sua storia e al suo chemotipo (elementi cresciuti in terreni e condizioni ambientali diversi possono presentare variazioni anche notevoli, in grado di influire sulle loro qualità terapeutiche). Quindi avvicinarsi alla semplice conoscenza e all’uso di questi oli permette un colloquio più profondo con il mondo che ci circonda e con noi stessi.


Lo yoga, nella sua immensa capacità di colloquiare con l’universo, riesce a rendere il connubio tra le sue diversissime sfaccettature. Per questo gli oli essenziali nello yoga sono un vero momento di profondo benessere, di fusione alchemica e di salute, sia per il corpo che per l’anima.

La giornata sarà un interessante momento di approfondimento sugli oli essenziali nello yoga con il maestro Marco Fasanotti, che è già stato con noi lo scorso anno per una due giorni su yoga e alimentazione ( http://www.cambiapiano.com/yoga-due-giorni-a-cambiapiano-col-maestro-fasanotti/ ).

Il programma:

  • ore 10:30  –  12:00  Arrivo in Associazione Pratica di Yoga con il Maestro;
  • ore 12:00  –  14:00  Brunch (adatto anche a vegani e vegetariani);
  • ore 14:00  –  16:00  Gli oli essenziali: da dove vengono, come si estraggono, come si usano e perché. Esperienze olfattive.

Il costo è di 45 Euro per i soci e 50 per i non soci (compreso il brunch)

Marco Fasanotti

Fondatore del Centro Tao di Biella, esperto del movimento che mette a disposizione del pubblico la sua lunga esperienza di atleta e studioso. Nel corso della quarantennale carriera di arti marziali si avvicina ad altre discipline sportive che lo stimolano ad ampliare le sue conoscenze e a consolidare la sua passione per tutto ciò che riguarda il movimento del corpo ed il benessere che ne deriva (www.ilcentrotao.com).

Vi aspettiamo!

Per info e prenotazioni:

Associazione Cambiapiano

Via Romanello da Forlì 38/40- 00176 Roma (Pigneto)

info@cambiapiano.com – www.cambiapiano.com

Formazione – Yin Yang Mandala Yoga

Seminari Yin yoga

Yin Yang Mandala Yoga – Roma

Master di specializzazione per insegnanti
Formula 2 weekend – 50 ore

UNA ESPLORAZIONE PRATICA E TEORICA DELLO YIN YANG MANDALA YOGA

Cambiapiano, in collaborazione con Studio Yoga Brescia organizza due week end di formazione intensivi di Yin Yang Yoga.

22/23/24 maggio 2020 e 12/13/14 giugno 2020

Lo Yin -Yang Yoga si ispira al concetto taoista di Yin e Yang, la ricerca del giusto equilibrio tra forze opposte e complementari della natura.

Questo  corso  di formazione  è rivolto a insegnanti di yoga, o allievi in formazione,  che vogliono approfondire la conoscenza della filosofia Yin e Yang nello yoga. Il corso permette inoltre di conoscere  le nozioni base fondamentali di Medicina Tradizionale Cinese e l’origine del concetto di polarità Yin e Yang, riscontrabile in tutti gli aspetti della vita.

Lo Yin Yoga è infatti una pratica semplice ed intensa, passiva, lasciata alla gravità del corpo, che permette di rilassare il corpo profondamente. E’ una pratica che calma le emozioni, stimola l’energia vitale dei meridiani  e degli organi, e prepara la mente e il corpo per la meditazione.

Lo scopo dello Yin Yoga è rilassare i muscoli, creare spazio tra le articolazioni, migliorare il movimento articolare e stabilizzare e rinforzare le articolazioni. Esso stimola in profondità  il tessuto connettivo applicandovi una tensione ottimale mantenuta a lungo e con una respirazione calma, profonda e consapevole.

Le sequenze di Yang Yoga riscaldano e tonificano il corpo, stimolano i muscoli e i meridiani, attivano la circolazione e il drenaggio  dei fluidi vitali. Ciò avviene attraverso una pratica dinamica eseguita con la respirazione in ujjayi.

Yin e Yang Mandala Yoga sono due pratiche opposte e complementari che si possono proporre insieme, all’interno di una pratica, o anche separatamente.

Per maggiori info e prenotazioni:

https://www.studioyogabrescia.it/yin-yang-mandala-yoga-roma/

Save the date: 1 DICEMBRE – SEMINARIO DI YOGA ORMONALE

SEMINARIO DI YOGA ORMONALE
DOMENICA 1 DICEMBRE

dalle ore 10.00 alle 17.00

 

Che cos’è lo yoga ormonale

Yoga Ormonale è una tecnica ideata da Dinah Rodrigues per il benessere della donna.

Attraverso una combinazione di Asana, esercizi di respirazione (Pranayama), esercizi energetici, rilassamento e visualizzazioni verranno stimolate le ghiandole responsabili della corretta produzione ormonale con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita.

Ovaie, tiroide, ipofisi e ghiandole surrenali saranno il focus di tutta la pratica.

Studi clinici condotti in Brasile hanno rilevato che l’esecuzione della pratica 3 o 4 volte alla settimana permette di riequilibrare i livelli ormonali in 2, 4 mesi o in tempi inferiori se si tratta di disturbi di lieve entità.

Lo yoga ormonale è rivolto a tutte le donne, giovani e meno giovani, che soffrono di dolori mestruali e ciclo irregolare, squilibri alla tiroide, infertilità, cisti ovariche.

E’ perfetta inoltre per ritrovare l’equilibrio durante la menopausa, in pre–menopausa e nella menopausa precoce.

Un normale apporto di ormoni contribuisce ad armonizzare la femminilità andando ad agire direttamente su pelle, capelli e regolando l’umore.

 

Il programma del seminario

Durante il seminario verranno presentate le tecniche di base per la corretta esecuzione della sequenza che verrà eseguita insieme passo passo e che, una volta appresa, potrà essere completata in 35 minuti.

La sequenza può essere eseguita da tutti e non è necessaria nessuna esperienza precedente in ambito Yoga. Verranno infatti forniti gli strumenti (dispense) per consentirne l’esecuzione in autonomia a casa.

  • dalle ore 10 alle 13 – Presentazione del metodo e studio applicato degli esercizi step by step;
  • dalle ore 13 alle 14 – Pausa pranzo;
  • dalle 14 alle 17 – Esecuzione della sequenza completa e bonus tecniche di rilassamento.

Il costo del seminario è di 80 euro per persona, è richiesto un anticipo di 50 euro al momento della prenotazione.

Dinah Rodrigues è Yoga terapeuta, si è laureata in filosofia e psicologia all’Università di S.Paolo in Brasile. È membro della I.Y.T.A. e membro onorario del consiglio mondiale di yoga terapia del I.F.Y. in India.

Alice Murgia è insegnate certificata di Vinyasa Yoga e insegnante di HYT (Hormone Yoga Therapy) come diretta allieva di Dinah Rodriguez, che insegna anche presso l’Associazione Cambiapiano. E’ diplomata presso Hari Om.

Info e prenotazioni: info@cambiapiano.com

Articoli dedicati all’argomento:

 

  • https://www.marieclaire.com/it/benessere/wellness-fitness/a23854114/yoga-ormonale/
  • https://www.lifegate.it/persone/stile-di-vita/yoga-ormonale-cose-e-come-funzione-lo-yoga-delleterna-giovinezza
  • https://www.vanityfair.it/benessere/fitness/2019/07/12/lo-yoga-ormonale-per-aumentare-il-desiderio
  • http://www.yogajournal.it/carla-nataloni-lo-yoga-ormonale-dedicato-alle-donne/

Martedì 21 e 28 gennaio Baby massaggio a Cambiapiano

 

MARTEDI’ 21 GENNAIO28 GENNAIO

dalle 12 alle 13.30

2 incontri sul BABY MASSAGGIO

Due appuntamenti importantissimi ai quali assolutamente non mancare!

 

Possono partecipare agli incontri tutte le neo mamme e i neo papà, anche non iscritti al corso!!!

Cos’è il Baby massaggio bioenergetico dolce di Eva Reich?

Una madre toccata dolcemente tocca il suo bambino dolcemente.

Il massaggio rinforza la relazione con la madre, è il contatto energetico attraverso il quale il neonato si nutre affettivamente dopo la nascita. Le terminazioni nervose della pelle portano le stimolazioni al cervello, che elabora le sensazioni in percezioni, emozioni, sentimenti. Attraverso le esperienze della pelle, il bambino impara risposte  psicomotorie ed emozionali che sono la base per la formazione della sua personalità.

I neonati si emozionano come noi, e le emozioni sono alla base della loro salute ,  sono movimenti della  bio-energia nel corpo. Massaggiando con tocco leggerissimo la pelle del bambino , si stimola l’energia bio-emozionale , la si fa fluire e gli si procurano quelle sensazioni piacevoli , che sono alla base del benessere. La scoperta più importante di W.Reich  è che quando siamo felici l’energia si espande verso il mondo, quando abbiamo paura l’energia si ritira dentro di noi. Quando la paura permane, il flusso di energia si blocca e si bloccano i nostri sentimenti positivi.

Obiettivi del massaggio sono quindi:

 

  • Promuovere un forte attaccamento  tra madre e bambino e  cioè la salute e la capacità di amare
  • Prevenire i disturbi psico-somatici
  • Curare i traumi della nascita od altri traumi

Il bambino massaggiato è

  • Più tollerante allo stress e ha migliore gestione dell’ansia
  • Più capace di stabilire rapporti, di amare e di suscitare amore negli altri
  • Ha un migliore sviluppo delle vie nervose e un sistema immunitario più forte
  • Più vigile

 Gli effetti misurabili a livello fisiologico sul neonato sono:

 

  • Aumento del peso
  • Ritmo del sonno
  • Sistema respiratorio
  • Sistema digestivo
  • Sistema circolatorio

Eva Reich

Eva Reich è figlia di W.Reich, scienziato e psicanalista, che ha sviluppato un approccio bioenergetico alla psicoterapia , oggi alla base di tutte le psicoterapie corporee. Eva Reich ha assistito ai lavori del padre  ed era particolarmente interessata ai neonati e alle loro madri. Ha lavorato come medico nel reparto pediatrico dell’Harlem Hospital di New York con il metodo della Bioenergetica Dolce da lei inventato. Già trent’anni prima del boom della moderna ricerca neonatale, (è nata nel 1924 ) E.Reich aveva sviluppato strumenti terapeutici per accompagnare i bambini traumatizzati nel periodo pre-peri-post natale, trattando e insegnando temi di grande attualità  come per esempio il bisogno biologico del “ contatto bioenergetico “ pelle contro pelle nel neonato, del contatto oculare, l’importanza di non separare madre e bambino al momento della nascita, l’importanza della prevenzione prima e dopo la nascita.

info: info@cambiapiano.com

1 2 3 15