Author Archives: admin

FESTA DI FINE ANNO CAMBIAPIANO/NANAY

SABATO 16 GIUGNO

DALLE 17:30

Giardini Persiani Nuccitelli

 

Per il terzo anno consecutivo Cambiapiano chiude i suoi corsi e festeggia l’arrivo dell’estate insieme all’Associazione Nanay.

Ci vediamo dalle 17:30 in Piazza Persiani Nuccitelli per un brindisi, un apericena genuino e tante iniziative…

 

Alle 18:00 Balyayoga (yoga per bambini) con Martina Morales

Alle 18:30 Laboratorio di maglia semplice per grandi e piccoli

Alle 19:00 Reading sulla Cura del sé a cura delle Associazioni Cambiapiano e Nanay, feat. Roberto Fega

Alle 20:00 Concerto jazz con il Lenny’s Quintet

Alle 21:00 Spettacolo di clownerie e fuochi con Flooriloop 

 

e poi angolo erboristico-olistico dove provare il gioco degli odori ed acquistare tanti prodotti fatti in casa, spazio bimbi mercatino del baratto per scambiare abiti ed accessori.

 

Vi aspettiamo!!!

24 Giugno_Laboratorio di Saponificazione naturale

Seconda esterna del percorso Cura del sé che Cambiapiano, Nanay e Zaziè nel metrò hanno portato avanti questo autunno-inverno. Dopo il grande riscontro dell’incontro di maggio, torniamo a La Pancho Villa, in Sabina, per continuare a dar linfa a percorsi di auto-formazione, all’insegna della condivisione e del mutualismo.

DOMENICA 24 GIUGNO 2018

Alla colazione alla merenda e al pranzo ci pensiamo noi!

PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

ORE 10:

Laboratorio di saponificazione naturale a cura di Biljana

Spazio bimbe e bimbi

ORE 13:

Pranzo vegan-vegetariano con prodotti genuini

ORE 15.30:

Passeggiata erboristica: ri-conosciamo l’iperico

ORE 17:

Serena curerà una sessione di Yoga e meditazione al torrente

ORE 18.30:

Merenda e preparazione per il rientro a Roma

COSTI
Il rimborso previsto per la partecipazione a
l laboratorio, alla passeggiata, alla sessione di yoga e ai pasti è di 35
Studenti e disoccupati 25€
Per quelli che non volessero partecipare alla passeggiata e ai laboratori e vengono solo per godersi i nostri manicaretti e l’area relax 15€
Bambini gratis

per prenotare scrivete a spazionanay@gmail.com o a cambiapiano@gmail.com

Passeggiata Naturalistica di raccolta erbe e Fiori di Bach

A conclusione del percorso Cura del sé che Cambiapiano, Nanay e Zaziè nel metrò hanno portato avanti questo autunno-inverno,come promesso, abbiamo organizzato un’escursione presso La Pancho Villa, in Sabina.

Alla colazione alla merenda e al pranzo ci pensiamo noi!

PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

ORE 9:

Arrivo preso La Pancho Villa e colazione

ORE 10:

Partenza per la passeggiata di riconoscimento e raccolta di piante officinali e commestibili a cura di Valentina e di riconoscimento e solarizzazione di alcuni Fiori di Bach a cura di Annalisa e Bjiliana. Gli interessati dovranno portare con sé: un sacchetto o un cestino, forbicine, barattolini di vetro, una bottiglia per l’acqua da usare solo per la solarizzazione dei fiori.

ORE 14:

Rientro e pranzo presso La Pancho Villa.

ORE 15:

A seconda delle vostre attitudini e preferenze abbiamo attivato una serie di attività:

LABORATORI: Con le erbe e i fiori raccolti prepareremo delle tinture madri e altre preparazioni erboristiche brevi. Gli interessati dovranno portare barattolini di vetro puliti, pestelli e mortai.

AREA RELAX: Sabrina offrirà delle sedute brevi di massaggi su sedia ergonomica e per chi vorrà sarà possibile fruire di una consulenza floriterapica gratuita

ORE 17:

Serena curerà una sessione di Yoga e meditazione

ORE 18.30:

Merenda e preparazione per il rientro a Roma

COSTI
Il rimborso previsto per la partecipazione alla passeggiata, ai laboratori e ai pasti è di 30€
Studenti e disoccupati 25€
Per quelli che non volessero partecipare alla passeggiata e ai laboratori e vengono solo per godersi i nostri manicaretti e l’area relax 15€
Bambini gratis

ABBIAMO GIÀ RAGGIUNTO IL NUMERO MINIMO DI PARTECIPANTI…QUINDI AFFRETTATEVI PER GLI ULTIMI POSTI DISPONIBILI!!

per prenotare scrivete a spazionanay@gmail.com o a cambiapiano@gmail.com

Massaggio Pediatrico Cinese

MASSAGGIO PEDIATRICO CINESE

Corso teorico-pratico per i genitori

26 e 27 Maggio 2018 ore 9-13 / 14-16

Il massaggio pediatrico è una forma di Tuina (Massaggio tradizionale
cinese) che aiuta a risolvere rapidamente i piccoli problemi dei
bambini, siano essi acuti, cronici o recidivanti, limitando l’intervento
farmacologico. I bambini si ammalano facilmente e spesso in modo
repentino e violento; il tuina permette di trattare efficacemente disturbi e
malattie della prima infanzia, tra cui tosse, raffreddore, diarrea, stipsi,
coliche, enuresi, disturbi del sonno, riequilibrando le energie
dell’organismo e rinforzando la costituzione. Questo intervento,
indolore e privo di effetti collaterali, rende più raro il ricorso ai farmaci e
assegna ai genitori un ruolo fondamentale nel trattamento del proprio
bambino: rinforza il legame affettivo e aiuta a placare il frustrante
senso di timore e impotenza che coglie i genitori quando il bambino si
ammala. Verrà insegnato un protocollo di massaggio preventivo per
rinforzare la costituzione e saranno fornite indicazioni sulla dietetica
infantile, secondo l’ottica della Medicina Tradizionale Cinese.
Claudia Delle Donne è una terapista della Psicomotricità, diplomata in Medicina
Tradizionale Cinese, Agopuntura, Tuina e tecniche complementari presso il China
Nanjing International Training Centre, si occupa da oltre vent’anni di Medicine non –
convenzionali come docente e operatrice. Sta ultimando gli studi in Medicina e Chirurgia
presso l’Università La Sapienza di Roma.
Costo 80 euro + 5 euro tessera associativa
Info e iscrizioni: scuoladabao@gmail.com – 333 4314578

INTENSIVO DI QI GONG – LA RAGAZZA DI GIADA

Il Qi Gong è la disposizione a lavorare con l’Energia. È un auto-allenamento del corpo e della mente che rafforza la capacità di prevenire le malattie e l’invecchiamento, proteggendo e rafforzando la propria salute. Il Qi Gong comporta la pratica regolare di “forme” rappresentate da movimenti, tecniche di respiro e meditazione che, associate ad uno adeguato stile di vita, purificano il corpo e la mente dalle tossine preparandoli a ricevere il naturale flusso di energia vitale. La Ragazza di Giada aiuta a purificare il sangue e il fegato; ideato per le diverse fasi vitali della donna (ma utile anche agli uomini) è di grande ausilio nelle disarmonie ormonali, micropolicistosi ovarica, endometriosi, sindrome premestruale e per tutti i disturbi del climaterio. Nel corso dell’incontro è prevista la pratica di una tecnica di automassaggio, una meditazione e brevi forme utili per il sistema immunitario.

 

— Emanuela Bigiarini ginecologa e omeopata, ho studiato MTC e Qi Gong avendo la fortuna di seguire gli insegnamenti del Dr. Liu Dong e di Master Liu He. Si è occupata di assistenza domiciliare al parto e utilizza terapie non convenzionali nella pratica clinica.

Piantata in asso: monologo su Arianna

Progetto Anemofilia Teatro presenta
PIANTATA IN ASSO
Monologo sul mito di Arianna

Finalista del premio F.U.I.S. 2017 (Federazione Unitaria Italiana Scrittori)

Venerdì 9 marzo
alle 21.30
Ingresso 5 €

Il monologo è preceduto da una conferenza sui simboli di questo mito.

con Laura Giallombardo
testo di Silvia Pietrovanni
musiche di Daniele Fusacchia
eseguite da Luisa Pellegrini e Ernesto Ranfi

L’espressione “piantare in asso” nasce dall’abbandono di Arianna sull’isola di Nasso da parte di Teseo. Che cosa “pianta” Arianna a Nasso? Che cosa si accorge di aver abbandonato e che cosa si accorge di voler seminare? Il monologo segue i “fili” narrativi di Arianna, per ogni filo la protagonista tesse un racconto poetico.
Il monologo è preceduto da una breve conferenza sui significati e i simboli connessi al mito di Arianna, Teseo e il Minotauro.

Note di regia
Una luna: se la volti può diventare un monte, corna di toro, una barca, o una culla. Partire dalla luna per creare mondi: luna che cala dopo aver assaporato la pienezza dell’incontro, luna che risorge dopo aver incontrato la sua ombra. Fili: di discorsi, fili di trame che si annodano, si intrecciano, si spezzano; per ogni filo che viene dipanato una storia prende (l’)anima, i fili tirati creano un labor intus, un lavoro interiore che coinvolge anche lo spettatore e lo invita a guardarsi dentro. Un monologo pieno di voci: a rispondere ad Arianna tracce di suoni che si fanno musica, sospiro, lamento, estasi, nell’attesa di un nuovo inizio che sia ebbrezza, tumulto, menade, Dioniso.


Laura Giallombardo. Si avvicina alla recitazione attraverso un corso di teatro all’Università Paul Valery di Montpellier. Si diploma presso la scuola di recitazione Teatro Azione di Roma e continua la formazione frequentando laboratori diretti da Giancarlo Fares, Maria Smaevich e Nicolaj Karpov, Chiara Guidi, Fabiana Iacozzilli e Ramona Nardo, Yves Lebreton. Laureata in Scienze Politiche, si occupa di Progettazione nel settore artistico e culturale

Silvia Pietrovanni. Nel 2010 inizia a scrivere per il teatro e fonda il progetto “Anemofilia”. Il suo primo testo Bada-mi vince il Premio Borrello/Etica in atto nel 2010 ed è pubblicato nel 2013 dall’editore Progetto Cultura. Nel 2014 si classifica seconda al Premio di drammaturgia delle Biblioteche di Roma con il testo La vertigine e l’abisso della bellezza. A maggio 2014 il testo H2SO4:la vita che vuoi è la sola che avrai? viene premiato al Salone del Libro di Torino come testo vincitore del Premio InediTo 2014, e nel 2015 è premiato al Teatro Argentina come secondo classificato al premio Donne e Teatro. Nel 2015 il racconto Herbarie tratto dall’omonimo spettacolo teatrale vince la terza edizione del Premio “Streghe di Montecchio” ed è pubblicato dall’editore Fefè nel terzo volume di Streghe d’Italia. Il racconto Autodeterminare è finalista del premio “Scrivere donna 2015”ed è pubblicato dall’editore Neos. Nel 2017 il monologo Piantata in asso è finalista al premio Fuis (Federazione Unitaria Italiana Scrittori). Lavora come libraia e tiene corsi di erboristeria in Italia con il nome di fitocomplessa.

Luisa Pellegrini. Organettista e flautista nell’Orchestra Malancia e organettista del gruppo musicale Quinto Quarto Trio +, che esegue un repertorio di musiche d’ autore, composte da Daniele Fusacchia e arrangiate dal trio. Con il Trio ha collaborato, alla realizzazione di letture musicate e di spettacoli teatrali, con musiche originali dal vivo. Ha inoltre partecipato come organettista alla esecuzione della colonna sonora degli Epsilon Indi del film “Per amor vostro” di Giuseppe Guadino.

Ernesto Ranfi. Suona nel Quinto Quarto trio+ e nell’Orchestra Malancia, insieme hanno di recente suonato per il gruppo Epsilon Indi nella colonna sonora del film” Per amor vostro”, del regista Giuseppe Gaudino, il Quinto Quarto trio ha come repertorio le musiche del co-fondatore del gruppo stesso, Daniele Fusacchia. Fa inoltre parte del trio jazz Snap no sax che ha un repertorio di musiche originali.

Hanno collaborato al progetto Sarah Paroletti per le coreografie, Giulia Vannicola per la scenografia.

Risuona con Om

Risuona con OM

25 Febbraio 2018 – ore 19.15

OM è il suono universale della creazione, la vibrazione più alta e pura che esiste.

L’OM Chanting è una pratica di gruppo gratuita che utilizza il potere di trasformazione dell’Om per attivare il potenziale di auto-guarigione dei partecipanti e purificare l’ambiente circostante per 2 chilometri.

  • Trasforma la negatività in energia positiva
  • Sostiene il tuo benessere emozionale, mentale e fisico
  • Sviluppa più amore, gioia e pace per il mondo

Dimenticata nel corso del tempo, questa antica tecnica di guarigione di gruppo è stata reintrodotta dai Maestri spirituali Paramahasana Vishwananda e Mahavatar Babaji per sostenere la Terra e l’umanità in questa epoca di necessità.

La partecipazione è a offerta libera.

 

Info e prenotazioni: 349.3695039

Concerto Jazz Duo Cisilino-Devittor

Duo Jazz Cisilino-Devittor

Domenica 18 Febbraio ore 19,30

 

Mirko Cisilino

 

Mirko Cisilino comincia lo studio della tromba a 11 anni sotto la guida del maestro Fabrizio Fontanot. Presso il Conservatorio ‘Tomadini’ di Udine studia quattro anni tromba classica con il prof. Marco Tampieri e un anno Orchestrazione e Direzione per Orchestra a Fiati con il prof. Lorenzo DallaFonte; un anno presso il Conservatorio di Klagenfurt – sezione Jazz – con il prof. Lee Harper e 5 mesi presso il Conservatorium van Amsterdam, Olanda – sezione Jazz. In questi anni ha collaborato con i principali musicisti e Big Band in regione quali, l’Orchestra Jazz Citta’ di Udine diretta da Nevio Zaninotto, l’Orchestra Jazz del Friuli Venezia Giulia diretta da Glauco Venier (con il quale registra nel 2005 un album tributo a Frank Zappa) e l’Abbey Town Jazz Orchestra, con la quale lavora in qualita’ di arrangiatore, direttore e trombettista. Ha seguito i seminari di Justin DiCioccio, John Riley, Andy McKee, Kenny Wheeler, Keith Tippett. Ha partecipato ai seguinti festival: Roskilde Festival (Denmark), Jerusalem Jazz Festival, VenetoJazz, AtinaJazz, ‘Musiche sulle Bocche’ Jazz Festival, PadovaJazz, ‘Autumn Notes’, Udin&Jazz, JEFF di Koper, Vicenza Jazz, Secret Garden Festival, Summer Jamboree di Senigallia, MasFest di Avellino, Suoni di Marca di Treviso, Sexto ‘Nplugged e Sesto Vintage di Sesto al Reghena, Sherwood Festival di Padova, Eremo Festival di Molfetta, A Night Like This Festival di Torino, Curtarock di Padova, Festa della Musica di Chianciano Terme, Mei Festival di Faenza e molti altri.

Ha accompagnato per diverse stagioni, membro dell’International Gang di Tomi Purich, la cantante americana Gwen Hughes nelle sue tournee in Slovenia. Ha fatto parte dei Fearless Five di U.T.Gandhi, con il quale registrato nel 2008 l’album ‘Travelers’. Nel 2010 vive alcuni mesi a Londra dove entra a far parte dei Seeds of Creation di Seddik Zebiri con i quali registra l’album ‘Hackney Vibes’. Prende parte allo spettacolo teatrale ‘Friuli e Altrove’ (regia di Andrea Collavino – produzione Teatro Nuovo Giovanni da Udine) su testi di Cappello, Vallerugo e Zanier. Nel 2012 comincia la collaborazione con l’attrice Aida Talliente con la quale mette in scena ‘Miniere’, spettacolo di teatro civile, sull’occupazione della miniera di Cave del Predil, in Friuli, avvenuta nel 1991. Membro del ‘Collective White’ con il quale vince il primo premio al ‘I Concorso Internazionale di Jazz del Conservatorio Santa Cecilia di Roma’. Insieme agli Zurbaran (Davide Angelica alla chitarra, Christian Pepe al contrabbasso e Simone Sferruzza alla batteria) nell’aprile del 2014 vince il primo premio al concorso per giovani band emergenti ‘Chicco Bettinardi’ di Piacenza. Fa parte del’EXP Quartet insieme a Clarissa Durizzotto al clarinetto, Giovanni Maier al violoncello e contrabbasso e a Marco D’orlando alla batteria, con i quali pubblica per la Palomar nel 2014 il live del concerto fatto nello stesso anno alla rassagna ‘SanVito Jazz’. Ad ora la sua attenzione va principalmente al Malkuth 5et (con F.Orefice al tenore, F.Vignato al trombone, M.Magatelli al contrabbasso, A.Mansutti alla batteria) con il quale nel dicembre del 2013 fa una tournee di dieci concerti in Russia (Mosca, Rostov-na-donu, Krasnodar) e partecipando a diversi festival tra cui quest’anno Udin&Jazz e Tarcento Jazz. Nel 2016 esce il loro primo album ‘Malkuth’ pubblicato dall’etichetta ‘Rudyrecords’. Fa parte, in qualita’ di tastierista e trombonista, del Parco Lambro, gruppo progressive/noise/psicadelico, con i quali ha gia’ partecipato al Freedom Rally Festival di Osoppo e al Pietra Sonica Stoner Festival. Membro dal 2015 dei C’mon Tigre, gruppo Afro/Electro/Jazz di base Bologna, con cui ha battuto palchi in festival di tutta Italia, nonché il Nantes Jazz Festival, LeMans Rock Festival e il Roskilde Pop Rock Festival. Dal 2016 fa parte del trio di Doug Hammond (Charles Mingus, Nina Simone) insieme al bassista sloveno Nikola Matosic; nello stesso anno nascono i Maistah Aphrica, gruppo di matrice afrobeat di base a Trieste, di cui fa parte come trombonista.

 

Federico De Vittor   piano          

nato a Verona il 23/06/86, inizio gli studi di pianoforte classico all’età di 5 anni con l’insegnante Cristina Rigoni. A 11 anni mi appassiono al sax contralto e al jazz e prendo lezioni dal maestro Orazietti a Verona, ma capisco che la mia strada si dirige verso il pianoforte.
Nell’estate del 2000 mi dedico con intensità allo studio del piano jazz con Oscar Zenari, nelle primavere del 2001 e del 2002 partecipo al Workshop di Barry Harris a Verona, nel contempo continuo a studiare musica classica col maestro Stefano Melleri.
Nel 2003 e 2004 inizio a studiare con Renato Chicco, attuale insegnante di improvvisazione all’Università di Graz.
Non posso tralasciare di parlare dell’incontro fondamentale che ho avuto, nell’estate 2003, con il batterista australiano Scott Lambie che, oltre ad avermi iniziato alla profonda conoscenza della ritmica, è divenuto anche amico di vita e perfetto insegnante di lingua inglese.
Nel giugno 2004 sostengo l’ammissione all’Universität fur Musik und Darstellende Kunst di Graz (Austria) dove sto attualmente studiando con Harald Neuwirth e Fritz Power e Renato Chicco.
Nell’ottobre 2004 partecipo al Workshop di Leibnitz con Dick Oatts (sax), Ron Mc Clure (contrabbasso), John Raily (batteria), Jarmo Savolainen (piano).
Nel corso del 2005 incido alcune mie composizioni con la partecipazione del batterista austriaco Klemenz Marktl e il bassista Michael Ringer.
Nell’estate 2005 partecipo ai seminari di Roccella Jonica con Enrico Pierannuzzi e Danilo Rea.
Il 24 giugno 2006 partecipo, con il BAOBAB ENSEMBLE come gruppo emergente, a VERONA JAZZ 2006 suonando al Teatro Romano nella serata inaugurale.
Attualmente l’obbiettivo è portare a termine il percorso di studio per poi spostarmi in una grande capitale (Parigi? New York?).

Bianchetto – ovvero il misterioso viaggio verso la Vita

Domenica 17 Dicembre 2017 ore 16.00

PRESENTAZIONE DELLO SPETTACOLO + PRESENTAZIONE LIBRO

INGRESSO EURO 5

Daria di Bernardo, autrice del libro “Bianchetto ovvero il misterioso viaggio verso la Vita”, accompagnata dall’attrice  Marianna Manca e dai protagonisti Bianchetto e Sirena, presenti in scena, racconta la storia di Bianchetto, un “vermicello bianco” o “magnifico nuotatore” che, affidandosi al suo talento, all’amore e all’amicizia, riuscirà ad attraversare mondi a lui sconosciuti e a scoprire il mistero dei misteri: la Vita!
A seguire la presentazione del libro con le autrici Daria di Bernardo (storia)  e  Adriana Farina (disegni) in cui sarà possibile fare domande, togliersi tutte le curiosità e personalizzare la propria copia del libro con una bella dedica e un disegno fatto sul momento!

 DUE PAROLE SUL LIBRO

“Bianchetto ovvero il misterioso viaggio verso la Vita” è una favola che racconta di come la Vita si forma, si trasforma, prende corpo e nasce.
La fiaba di Bianchetto restituisce magia e meraviglia al mistero, antico come il mondo, che è la Vita che prende vita, uscendo da un paradigma puramente scientifico di spiegazione tecnica e attribuendo poesia alla domanda su di sé e sulla propria origine che a un certo punto della loro crescita ci rivolgono i bambini: “Mamma, ma come nascono i bambini? Mamma, ma io ero nella tua pancia?”
Un libro che accompagna i genitori nel difficile compito di rispondere alla domanda con la delicatezza di rimanere un racconto fantastico e un appoggio, senza svelare nulla che i genitori non vogliano dichiarare.

Cura di sé al ritmo delle stagioni

2 SABATI AL MESE, DA NOVEMBRE A MAGGIO

Grazie alla collaborazione e alla sinergia tra CambiapianoNanay e Zazie nel Metrò, nasce un progetto sulla Cura del sè, che si svolgerà con un fitto programma di incontri nei prossimi mesi;

Alcuni sono più teorici, pensati per fornire un supporto scientifico e teorico a ciò che andremo ad applicare nel quotidiano, ma la maggior parte di questi incontri sono pratici e manuali, nell’intento di scambiarci una serie di pratiche utili e strumenti per prendersi cura di sé in autonomia.

Gli argomenti seguono il naturale ciclo delle stagioni cui il nostro benessere è per forza di cose collegato; sono riconducibili a 4 filoni principali che si intersecano e contaminano in continuazione:

Alimentazione sana e consapevole, autoproduzione alimentare, Erboristeria e Cosmesi naturale, Ascolto di sè e autocura.

Crediamo fermamente nell’importanza di ri-connetterci a noi stessi per re-imparare prima di tutto ad ascoltarci e a capire i nostri bisogni e a conoscere il nostro corpo; e di conseguenza, ad essere coinvolti in prima persona nella cura di noi stessi, intesa come il mantenimento in salute del nostro sistema Mente-Corpo-Anima, nella preparazione, scelta, conoscenza del cibo di cui ci nutriamo, dei rimedi e dei prodotti che usiamo per l’igiene e la bellezza. Tutto questo per raggiungere oltre che la salute e la soddisfazione che non può che derivare dalla nostra autonomia e consapolezza, anche la sostenibilità (ambientale, economica, sociale) delle scelte che facciamo nel quotidiano: siamo interconnessi con tutto ciò che ci circonda.

Scopriamo insieme alla gentile guida di 7 operatrici Nanay-Cambiapiano quante cose possiamo fare da soli migliorando la nostra qualità di vita, riducendo rifiuti e consumi, ritirando la “delega” che abbiamo dovuto dare a qualsivoglia esperto o prodotto commerciale per la cura di noi stessi e che ci ha resi più fragili e dipendenti dal mercato.

CALENDARIO INCONTRI (il SABATO ORE 10,30-12,00)

11 NOVEMBRE tinture e sciroppi

18 NOVEMBRE automassaggio e meditazione

9 DICEMBRE oleoliti e unguenti

16 DICEMBRE panificazione naturale

13 GENNAIO alimentazione e tecnologie alimentari

27 GENNAIO depurazione e creme

3 FEBBRAIO bevande e alimenti fermentati

17 FEBBRAIO il cibo per il sistema immunitario

24 FEBBRAIO panificazione naturale2

10 MARZO detersivi fatti n casa

17 MARZO introduzione ai Fiori di Bach

24 MARZO cosmesi naturale

7 APRILE la pasta fatta in casa

21 APRILE automassaggio e meditazione

MAGGIO passeggiata erboristica

 

A CHI SONO RIVOLTI: sono laboratori per persone adulte o ragazze e ragazzi dai 16 anni in su; non sono necessarie competenze di alcun tipo.

MINIMO-MASSIMO NUMERO PARTECIPANTI: Il corso partirà con almeno 6 partecipanti iscritti ai primi 3 incontri.

Prenota subito!

PER PARTECIPARE

Per modalità di iscrizione e costi scrivi a spazionanay@gmail.com o a info@cambiapiano.it tel. Tel. 331 8531222 oppure COMPILA IL FORM

 

COSTO intero ciclo di incontri (14 più escursione per il riconoscimento delle erbe): euro 160. Pagamento in 3 rate. Promo studenti e disoccupati: euro 140.

COSTI singoli laboratori: 10 euro seminari, 15 euro laboratori pratici. Disoccupati e studenti 8 e 12 euro.

Sconti: Pacchetto 3 incontri: ulteriore sconto sul totale di 3 euro. Pacchetto 5 incontri: ulteriore sconto sul totale di 5 euro

n.b. attività riservate ai soci dell’A.p.s. Nanay o dell’Associazione Culturale Cambiapiano.

Tessera associativa annuale Nanay o Cambiapiano: 5 euro

n.b. le date e gli incontri potrebbero subire delle piccole modifiche in corso di svolgimento del programma.

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

11 novembre: Cenni di Erboristeria. Tinture semplici, tinture madri, sciroppo balsamico. Iniziamo dal conoscere alcune delle erbe officinali della tradizione mediterranea e come usarle per prevenire o curare alcuni mali di stagione. Ogni partecipante dovrà portare con sé un barattolo vuoto, una bottiglietta di vetro scuro vuota.

con Silvia Pietrovanni – Presso Zazie nel Metrò

18 novembre: automassaggio e meditazione d’autunno “Liberiamo cervicale e dorsale per sciogliere i nodi di cuore e gola”. La prima parte dell’incontro, di natura strettamente pratica, è finalizzata all’apprendimento di alcune tecniche di automassaggio, anche con l’ausilio di palline da tennis, e di stretching dei muscoli del tratto cervicale e dorsale dando contemporaneamente qualche cenno di anatomia. A seguire, praticheremo una meditazione guidata che attraverso visualizzazioni e tecniche di respirazione ci aiuterà a lasciare andare i pesi dal nostro cuore aprendolo all’ascolto e a sciogliere i nodi della nostra gola per dare spazio al silenzio. Portare da casa 2 palline da tennis.

Con Sabrina del Pico e Serena Icardi – Presso Cambiapiano

9 dicembre: Piante officinali funzionali in Cosmetica: Preparazione di un oleolito e unguento. Ancora come possono venirci in aiuto le piante officinali e i prodotti semplici e genuini fatti con le nostre mani, sostituirsi a costosi prodotti industriali contenenti additive di dubbia innocuità. Portare con sé barattolo e bottiglietta di vetro scuro

Con Silvia Pietrovanni – Presso Zazie nel Metrò

16 dicembre: Panificazione Naturale con la Pasta Madre, strumenti base. Cenni di fermentazione, farine. Mettiamo le mani in pasta per apprendere i segreti della lunga lievitazione naturale che rende il pane più digeribile, sano, gustoso. Impariamo a scegliere le farine adatte e scopriamo che è possibile farsi il pane in casa, anche da soli, anche in città. Portare da casa: ciotola, grembiule, barattolino per la pasta madre centenaria che verrà data in dono.

Con Annalisa Melis – Presso Zazie nel Metrò

13 gennaio: seminario: cosa si nasconde nel cibo che acquisti? Cenni di tecnologia e di marketing alimentare. Il mondo della produzione alimentare invade le nostre vite, le nostre case, la nostra salute. Per accrescere la consapevolezza dell’impatto che il cibo che mangiamo ha sull’ambiente, sulle relazioni e sulla salute è importante acquisire conoscenze che ci permettono di integrare capacità di autoproduzione e scelta dei prodotti alla capacità di riconoscere I segnali del corpo.

con Luana Vignoli – Presso Cambiapiano

27 gennaio: la depurazione. Preparazione di una crema corpo anticellulite. Dopo le feste invernali è necessario preparare il corpo ad una disintossicazione e depurazione in attesa della primavera; scopriamo come, con l’aiuto di alcune piante officinali e cibi; inoltre facciamo insieme una crema bifasica; portare da casa: barattolo vuoto.

Con Silvia Pietrovanni – Presso Zazie nel Metrò

03 febbraio: Alimenti e bevande fermentate. La fermentazione. Il Microbiota intestinale. L’industria alimentare sostituendosi alle preparazioni casalinghe ci ha fatto perdere l’apporto salutare e benefico “di lunga vita” della fermentazione microbica nei nostri alimenti e bevande. Riprendiamocelo: verdure in salamoia, crauti originali, kefir, kombucha, yogurt. Portare da casa barattoli e bottigliette quanti potete!

Con Biljana Ljubisavljevic – Presso Zazie nel Metrò

17 febbraio: Seminario: Scegliere il cibo per rafforzare il sistema immunitario. Ormai è evidente che il cibo che mangiamo possa accrescere o limitare la nostra energia e la nostra vitalità; riconoscere e saper scegliere e cucinare il cibo sano ci permette di allenare il nostro corpo, il nostro sistema immunitario, e elevare le difese nei confronti dell’ambiente.

Con Luana Vignoli – Presso Cambiapiano

24 febbraio: Panificazione naturale 2; preparati senza glutine, panini e focacce. Andiamo avanti con le nostre tecniche di panificazione casalinga: impariamo come fare anche pizze, focacce, Panini. Inoltre impastiamo farine diverse da quelle ricche di glutine del grano, quando ci sono problemi di intolleranza.. o per variare! Portare con sé teglia, ciotola, grembiule, barattolo.

Con Annalisa Melis – Presso Zazie nel Metrò

10 marzo: Igiene senza additivi e sostanze tossiche. Preparazione di detersivi naturali per la casa. E’ davvero necessario avere prodotti per le pulizie costosi per qualsiasi angolo della casa? Scopriamo come preparare da soli detersivi per bucato, pavimenti, stoviglie e piatti e tanto altro. Portare con sè flaconcini e contenitori dotati di spruzzatore vuoti.

Con Biljana Ljubisavljevic – Presso Zazie nel Metrò

17 marzo: Introduzione ai Fiori di Bach. Il sogno del dott. Bach era che ognuno potesse autocurarsi, con l’aiuto dei fiori, e potersi mantenere in salute e felicità da solo.. Questo incontro ci servirà per imparare a conoscere i 38 rimedi floreali e usarli da soli, quando possiamo.

Con Sarah Paroletti – Presso  Cambiapiano

24 marzo: Cosmesi naturale: cura della pelle, preparazione di dentifricio naturale, maschere, deodorante . A partire da ingredienti semplici che abbiamo sempre in casa, potremo fare da soli prodotti che normalmente acquistiamo; con grosso risparmio e soprattutto, senza additivi, conservanti, sostanze potenzialmente tossiche. Portare con sé barattoli di vetro e plastica, bottigliette di vetro scuro.

Con Silvia Pietrovanni – Presso Zazie nel Metrò

07 aprile: La pasta fatta in casa: laboratorio pratico. Cenni di alimentazione su carboidrati. Faremo insieme tagliatelle e gnocchetti e parleremo ancora di farine e di scelte alimentari. Facile, divertente, creativo. Portare con sè mattarello, ciotola, grembiule.

Con Annalisa Melis – Presso Zazie nel Metrò

21 aprile: Automassaggio e Meditazione di Primavera “Liberiamo lombare e anche per innalzare la potenza creativa”. Anche in questo secondo incontro impareremo a praticare un automassaggio ma questa volta ai muscoli del tratto lombare e delle anche al fine di migliorare la circolazione sanguigna con conseguente maggiore ossigenazione ed elasticità dei tessuti muscolari. La meditazione sarà focalizzata sul secondo chakra che governa le acque del nostro corpo ed è fortemente legato alla libera espressione del nostro io e alla creatività. La respirazione e le visualizzazioni questa volta ci saranno utili per lasciare fluire e risvegliare così la potenza creativa propria della stagione primaverile. Portare da casa 2 palline da tennis.

Con Sabrina del Pico e Serena Icardi – Presso Cambiapiano

MAGGIO, data da definire, h10-16: (ESTERNA) Passeggiata di riconoscimento delle erbe officinali, solarizzazione, preparazione e cucina. Nel cuore della Sabina, una giornata intera da dedicare al riconoscimento e alla raccolta di alcune piante officinali per utilizzarle nelle nostre preparazioni o in cucina; Prepareremo insieme il nostro pranzo e dedicheremo il pomeriggio alle solarizzazioni e alle preparazioni. Per chiudere in bellezza il nostro ciclo di incontri e applicare quanto imparato insieme.

LE OPERATRICI

LUANA VIGNOLI prima Tecnico e coordinatore per i servizi sociali, successivamente si  laurea in dietetica e nutrizione clinica con una tesi sulle politiche preventive di educazione alimentare sulla popolazione; ha una formazione in ambito dietetico, nutrizionale e naturopatico. All’interno dell’Aps Nanay si occupa di organizzare incontri e laboratori pratici mirati all’acquisizione di corretti stili di vita, prevenzione sanitaria e aspetti legati all’alimentazione.

ANNALISA MELIS Diplomata presso la scuola di Scienza e Tecnica del Comune di Roma, corso erboristico-naturalistico. Specializzata presso la stessa scuola in Alimentazione.  Esperta di panificazione naturale e di cosmesi naturale, svolge laboratori e incontri per sensibilizzare alla cultura erboristica, all’ecologia e all’alimentazione naturale, dando un’occhio anche alla sostenibilità ambientale dei prodotti e dei processi.

Dal 2014 fondatrice e presidente dell’Associazione di Promozione Sociale Nanay che si occupa di benessere ed evoluzione personale. Appassionata di floriterapia e di autoproduzione domestica di cibi e fitopreparati.

SILVIA PIETROVANNI Diplomata in tecniche erboristiche nel 2011  presso la Scuola “Scienza e Tecnica” del Comune di Roma. Specializzata nel 2017 presso la stessa scuola in Fitocosmetica. Dal 2011 tiene corsi di erboristeria e fitocosmesi legati all’erboristeria e alla mitologia delle piante rivolti sia a persone adulte che ad adolescenti e bambine/i. Appassionata e studiosa di floriterapia, gemmoterapia, radioestesia. Dal 2017 docente di erboristeria e fitocosmesi presso la scuola di Naturopatia Scuola di Coo (Roma). Scrittrice e sceneggiatrice di teatro sociale. Blog: www.fitocomplessa.it

BILJANA LJUBISAVLJEVIC Diplomata in Erboristeria presso la scuola Scienze e Tecniche del Comune di Roma.  Si è specializzata presso l’Accademia delle Arti Erboristiche di Roma. Ha studiato le modalità di ricerca e raccolta delle piante officinali, con l’associone Hortus Hernicus di Marco Sarandrea. Appasionata delle cure Vibrazionali e Floriterapia. Apicoltrice e Permaapicoltrice, ha studiato Apicoltura con ANAI Lazio. Negli ultimi anni si è dedicata al autoproduzione come stile di vita,  che ha come conseguenza non frequentazione  dei supermercati e una enorme riduzione dei rifiuti.

SARAH PAROLETTI Laureata in Discipline dello spettacolo presso l’Università Sapienza di Roma, attrice, danzatrice, lavora con il corpo, attraverso laboratori di teatro, espressione corporea, danza e meditazione. Formata in Erboristeria, Reiki, Radioestesia, Educazione Cinofila, Animal Communication e soprattutto in Floriterapia. Dal 2014 BFRP (Consulente di fiori di Bach regolarmente inscritta al registro internazionale del Bach Centre ). Svolge consulenze rivolte a tutte/i, Specializzata in floriterapia per mamme e bambine/i e per animali.

SABRINA DEL PICO Nel 2009 consegue il diploma ITEC (International Therapy Examination Council) in Massaggio Olistico e nel 2010 in Massaggio Sportivo presso l’Holistic College di Dublino. Nel 2012 consegue il Diploma Nazionale CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale) di Operatore di Fitness Posturale. Nel 2015 consegue l’attestato di partecipazione al corso di Linfodrenaggio Vodder con il maestro Roberto Taverna (Istituto Italiano di Terapie Naturali “Denis J. Binks”). Già membro del CthA (Complementary Therapist Association), è attualmente affiliata all’A.P.O.Di.B. (Associazione Professionale Operatori Discipline Bionaturali).

SERENA ICARDI Ho iniziato a praticare yoga Iyengar all’età di 17 anni a Valenza Pò, la cittadina piemontese dove sono cresciuta. Ho proseguito poi durante gli anni dell’Università a Pavia e dal 2003 al 2010 a Roma con l’insegnante Iyengar Mirjana Simic. Nello stesso periodo ho avuto modo di conoscere il centro Zen Anshin e ho avviato la mia pratica di meditazione Zen con i monaci Annamaria Gyoetsu Epifania e Guglielmo Doryu Capelli.  Dal 2011 ho frequentato le lezioni di Benedetta Capanna basate sul metodo di Vanda Scaravelli e ho iniziato a sperimentare vari stili di yoga attraverso la pratica personale e la partecipazione a seminari e master class con vari insegnanti ( Barbara Woehler, Antonio Nuzzo, Anna Inferrera, Giovanni Asta, Rosalba Piarulli, Maura Ventrella, Marco Mandrino, Diego Azzaroni). Nel 2012 ho conseguito il diploma per insegnanti yoga, riconosciuto dalla Yoga Alliance, presso la Scuola di Yoga e Ayurveda Hari-Om (www.hari-om.it) e ho fondato insieme a mio marito, il pianista Massimo Gervasi, l’Associazione Culturale Cambiapiano (www.cambiapiano.com) dove insegno Hatha e Vinyasa yoga con amore e dedizione. Nell’estate 2014, dall’idea che yoga significa unione e dall’incontro con due colleghe, Antonella Wicki e Benedetta Parroni, nasce Shakti Power Flow: una pratica di vinyasa yoga a più voci, sintesi dell’unione di tre differenti approcci, percorsi, esperienze. Insieme a loro e all’operatrice olistica Sabrina Del Pico organizziamo ritiri e seminari.

 

1 2 3 5