Author Archives: admin

20 GIUGNO: IV FESTA DI FINE ANNO Cambiapiano – Nanay

 

GIOVEDI’ 20 GIUGNO

dalle 17.30

Festa di fine anno Cambiapiano-Nanay

 

 

 

 

 

 

Anche quest’anno, il settimo, siamo arrivati alla festa di fine anno di Cambiapiano che si terrà GIOVEDI’ 20 GIUGNO e, come negli ultimi quattro anni, assieme alla nostra Associazione sorella Nanay.

Anche quest’anno saremo in Piazza Persiani Nuccitelli per invitare tutte e tutti a riprenderci i nostri spazi in maniera libera dal mercato e dalla fruizione a pagamento.

Per tutto il pomeriggio saranno a disposizione molte attività:

dal laboratorio di mosaico a quello di mandala, dallo spazio bimb@ al concerto serale e alla musica e ancora… una mostra fotografica, l’angolo del baratto, lo stand erboristico per curiosi…

 

 

Passa per fare merenda o per un aperitivo e goditi l’aria della piazza al tramonto, saremo in piazza a partire dalle 17.30!

Ti aspettiamo!!!

 

Prendersi cura di sè: WEEK END IN SABINA

SABATO 1 E DOMENICA 2 GIUGNO

 

 

All’interno del percorso Cura del sé che Cambiapiano, Nanay e Zaziè nel metrò portano avanti, e dopo il grande riscontro dello scorso anno, torniamo a La Pancho Villa, in Sabina, per continuare a dar linfa a percorsi di auto-formazione, all’insegna della condivisione e del mutualismo

Al pranzo, alla merenda e alla cena ci pensiamo noi!
Previsto spazio bimbe/i.

 

PROGRAMMA

ore 10.30 Laboratorio di saponificazione naturale (a cura di Biljana)

Durante questa giornata di autoproduzione imparerai a realizzare in modo divertente e pratico il tuo sapone naturale, utilizzando esclusivamente oli vegetali, burri e oli essenziali, con il metodo tradizionale a freddo. Porterai a casa il sapone realizzato insieme. Portare da casa: stampi in silicone per dolci dove colare la pasta di sapone e contenitori rigidi per trasportare tutto a casa. Si raccomandano vestiti comodi a maniche lunghe e scarpe chiuse.

Ore 13.00: Pranzo vegano/vegetariano con prodotti genuini
ore 15.30 Passeggiata al torrente alla scoperta del territorio

ore 17.00 Sessione di Yoga e meditazione a cura di Serena

Prima del tramonto ci dedicheremo a una meditazione sullo spazio del cuore, il nostro “spazio sacro” dal quale tutto ha origine e nel quale gli opposti si integrano. Seguirà una pratica defaticante per disintossicare corpo e mente attraverso Asana e Pranayama. Si consiglia di portare un cuscino e una coperta.

Piccola Merenda per i bambini

ore 20:00 Cena biologica vegetariana

ore 21.30 Serata di osservazione astronomica a cura di Stefano + Keplero Sound

Il cielo estivo è sicuramente il più interessante per un neofita, sia per il clima favorevole allo stare all’aperto che perché offre la possibilità di vedere i dettagli di oggetti celesti familiari. Grazie al buio concesso dalla Luna Nuova di inizio giugno, in caso di bel tempo saremo in grado di distinguere: Giove e Saturno, la via Lattea estiva con lo Scorpione, il Sagittario, l’Aquila e il Cigno e magari altre sorprese. In caso di maltempo impareremo i primi rudimenti della fotografia astronomica e ne vedremo i risultati in una bella mostra fotografica di Stefano. Keplero Sound (a cura di Roberto Fega): Composizioni originali ispirate al fascino dell’Universo e dei suoi spazi infiniti ideate appositamente per la serata.

Contributo:

40€ per l’intera giornata e 25€ per mezza giornata (laboratorio di saponi e pranzo oppure yoga, cena e osservazione astronomica) Bimbe e bimbi: gratis

Prenotazione obbligatoria

Tel: Annalisa 3318531222 (mandare sms, verrete richiamati)
cambiapiano@gmail.com – spazionanay@gmail.com

Per chi vuole è previsto il pernottamento e la colazione del 2 giugno prima del rientro a Roma (chiedi informazioni)

“Armonie della Natura” – Il Piano e la Voce

“Armonie della Natura” – Il Piano e la Voce

Concerto di Musica da Camera

sabato 22 giugno 2019

ore 19:30

 

Pianoforte: Giovanna Karen Vagata
Voce: Naho Yokoyama

 

PROGRAMMA

 

R.Strauss   8 Gedichte aus “Letzte Blätter”, Op. 10, Nr. 1 Zueignung,  Nr. 8 Allerseelen

F.Liszt        Années de Pèlerinage  I, Nr. 4  Au bord d’un source

V.Bellini    Tre Ariette:   Il fervido desio, Dolente immagine di Fille mia, Vaga luna che inargenti,

C.Debussy  Les Préludes II, Nr. 7  La terrasse des audiences du clair de lune

V.Bellini  I Capuleti e i Montecchi, Atto I Nr.4 Scena e Cavatina di Giulietta

F.Liszt   Ave Maria “Le Campane di Roma”

G.Puccini   Gianni Schicchi, O mio babbino caro

Canzone tradizionale giapponese   Sakura-Sakura

Kozaburo Y.Hirai   Sakura-Sakura (A Fantasy for Piano)

 

In principio fu il Belcanto, espressione immediata dell’animo umano e della natura; dei suoi sentimenti, dall’amore tragico di Romeo e Giulietta, allo struggimento della Lauretta pucciniana, fino alla più rassicurante speranza di fronte alla luna argentata di Bellini, la stessa luna che molti anni dopo ispirerà le magiche e misteriose atmosfere di Debussy.

E’ invece il lirismo del canto a dare forma allo stupore gioioso del giovane “pellegrino” Liszt a contatto con i “giochi della giovane Natura”, e a quello del Liszt maturo la cui intima preghiera dell’Ave Maria si fonde con il maestoso fragore delle campane in una perfetta unione tra il sentire dentro di sé e l’ascoltare intorno a sé.

Un recital di voce e pianoforte in cui le arie dei celebri compositori del belcanto italiano ispirate all’amore nelle sue sfumature e alla natura si avvicendano, vicine nei temi alle melodie del tardo romanticismo tedesco, alla canzone tradizionale giapponese e ai brani per pianoforte solo. Un gioco di affinità tra atmosfere evocate o corrispondenze della melodia o il loro lirismo romantico.

 

Ingresso: 5 Euro per i Musicisti!!

 

Info : info@cambiapiano.com

YOGA: DUE GIORNI A CAMBIAPIANO COL MAESTRO FASANOTTI

venerdì 17 maggio – Ore 19.30 – 21.00 Cambiapiano

Pranayama e Pranavayu – Tecniche di respirazione indiane, cinesi e tibetane

Lezione di Yoga con Marco Fasanotti

 

Una lezione focalizzata  sull’esplorazione del respiro antecedente al movimento dove avremo occasione di indagare anche il respiro della colonna vertebrale, asse portante della nostra struttura scheletrica e sede del principale canale energetico del nostro corpo sottile. Una pratica dolce di asana incentrata sulla fluidità e l’armonia del respiro concluderà questa prima giornata con il Maestro Marco Fasanotti, invitato a Roma per una tre giorni esclusiva di studio e pratica delle più raffinate tecniche di movimento e alimentazione consapevole.

domenica 19 maggio – Ore 10.30 – 14.00

 Il cibo, la prima cura – alimentazione consapevole

 Masterclass + conferenza con Marco Fasanotti

Nella filosofia dello yoga si dice che il corpo sia un tempio sacro, che custodisca la nostra essenza

 divina e che sia il veicolo per la realizzazione del sé, quel percorso di risveglio e di ritorno alla Presenza

consapevole. Prendersi cura di questo tempio significa innanzitutto amarlo e rispettarlo, a partire da come ci nutriamo. Gli antichi avevano ben compreso l’indissolubile legame tra la natura e l’uomo, consapevoli che il “nutrimento buono” fosse quello che garantisse e rispettasse l’armonia con il mondo circostante. Siamo quello che mangiamo: questo 

vale non solo per il nostro corpo fisico ma anche per il corpo energetico composto degli stessi elementi presenti nell’Universo.

Eccoci dunque pronti per tuffarci in una meravigliosa giornata di studio sullo yoga e l’alimentazione. Marco Fasanotti ci guiderà nell’esplorazione di un’alimentazione sana e consapevole, indagando i precetti dello yoga e ripercorrendo la storia dell’alimentazione sino ai giorni nostri. Un’occasione per scoprire antiche sapienze e l’occasione di coniugarle

nella vita di tutti i giorni affinché il nostro naturale equilibrio possa rifiorire nel rispetto della natura e del mondo che ci circonda.

Siamo ospiti di un corpo e della terra: tocca a noi prendercene cura.

La giornata sarà così articolata:

Ore 10.30 – 12.00 Lezione di yoga.

Una Masterclass  incentrata sulla consapev

olezza del risveglio e della detossificazione in armonia con la stagione primaverile.  Sperimenteremo pranayama e asana utili a disintossicare il corpo fisico ed energetico, senza dimenticare l’importanza della tecnica, della propriocettività e dell’equilibrio per lo sviluppo della nostra consapevolezza interiore.

Ore 12.00 pausa brunch – evviva la sapienza contadina!

Cibo semplice, leggero e nutriente con prodotti di stagione, biologici e a chilometro zero.

Ore 13.00 – 14.30 conferenza: Breve storia dell’alimentazione

Avremo l’occasione di ripercorre brevemente le tappe della storia

dell’alimentazione, affrontando il tema del cambio della filiera nutrizionale e del conseguente cambio delle nostre abitudini alimentari giornaliere. Studieremo poi l’etica e le modalità del passaggio da un’alimentazione 

tradizionalmente onnivora  ad una semplicemente vegetariana, rispettosa dei bisogni delle “nostre sacre dimore”: il corpo e il pianeta che ci ospitano. Yoga è anche questo.

 

L’intensivo è aperto a tutt@. Il costo è 45€, incluso il brunch, per gli iscritti alle attività di Cambiapiano 50€ per gli esterni. Al momento dell’iscrizione è richiesto un acconto di 25€.

Marco Fasanotti

Fondatore del Centro Tao di Biella, esperto del movimento che mette a disposizione del pubblico la sua lunga esperienza di atleta e studioso. Nel corso della quarantennale carriera di arti marziali si avvicina ad altre discipline sportive che lo stimolano ad ampliare le sue conoscenze e a consolidare la sua passione per tutto ciò che riguarda il movimento del corpo ed il benessere che ne deriva (www.ilcentrotao.com).

 

Vi aspettiamo!

Per info e prenotazioni:

Associazione Cambiapiano

Via Romanello da Forlì 38/40- 00176 Roma (Pigneto)

info@cambiapiano.com – www.cambiapiano.com

AVVISO AI SOCI

 

 

 

Il 23, 24 e 26 aprile molti di voi approfitteranno delle festività pasquali per godersi una meritata pausa.

Comunica alla tua insegnante se sarai presente in quei giorni, in modo da permetterci la miglior programmazione possibile.

 

Grazie!

 

 

 

Prendersi cura di sé. Condividiamo percorsi per nutrire Corpo e Spirito

7 incontri teorico-pratici

Proseguiamo il ciclo di incontri iniziati l’anno scorso (http://www.nanay.it/cura-di-se-al-ritmo-delle-stagioni-inizio-corsi-11-novembre-presentazione-5-novembre), sempre grazie alla collaborazione e alla sinergia tra Cambiapiano, Nanay e Zazie nel Metrò.

 

Quest’anno iniziamo in primavera con una serie di incontri dedicati ad Alimentazione sana e consapevole, Autoproduzione alimentare, Erboristeria e Cosmesi naturale, Ascolto di sé e Autocura. A giugno è prevista una giornata di laboratori, escursioni e condivisioni in Sabina

In seguito i programmi nel dettaglio. 

Crediamo fermamente nell’importanza di ri-connetterci con noi stesse per re-imparare prima di tutto ad ascoltarci, a capire i nostri bisogni e a conoscere il nostro corpo. Siamo convinte che, di conseguenza, è necessario essere coinvolte in prima persona nella cura di noi stesse, intesa come mantenimento in armonia del nostro sistema Mente-Corpo-Anima. Fanno parte di questo processo imparare a preparare, scegliere, conoscere il cibo di cui ci nutriamo, i rimedi 

e i prodotti che usiamo per l’igiene e la bellezza e l’ascolto e cura del nostro corpo. Tutto questo per raggiungere, oltre che l’equilibrio e la soddisfazione che non può che derivare dalla nostra autonomia e 

consapevolezza, anche la sostenibilità (ambientale, economica, sociale) delle scelte che facciamo nel quotidiano. Siamo interconnesse con tutto ciò che ci circonda.

 

Scopriamo attraverso la guida 

delle operatrici Nanay-Cambiapiano, che condivideranno le loro conoscenze e competenze 

nei loro laboratori e seminari, quante cose possiamo fare per nutrire 

 

mente e corpo riducendo i rifiuti e i consumi, ritirando la “delega” che in questi anni abbiamo dovuto dare a qualsivoglia esperto o prodotto commerciale per la cura di noi stesse e che ci ha rese tutte e tutti più fragili e dipendenti dal mercato.

Gli incontri si svolgeranno presso Zazie nel Metrò (via E. Giovenale 16) e l’Associazione Cambiapiano (via R. Da Forlì 38), Roma, Pigneto.

 

Costi: variabili tra i 7 e i 15 euro. Previsti inoltre sconti e riduzioni per chi partecipa a più di un incontro e per studenti e disoccupati. 

Per informazioni e iscrizioni:

spazionanay@gmail.com

info@cambiapiano.com

Novità a Yoga Bimbi: lezioni per famiglie!

Tutti i lunedì dalle 17:00 alle 18:00

 

Balyayoga è il nostro metodo per fare yoga con i piccoli.

Il nostro corso settimanale prevede un incontro al mese di Yoga per la famiglia al quale partecipare con i propri figli.

 

 

Cos’è Balyayoga

“Balya” in sanscrito significa “infanzia” o anche “per i bambini”. Ma

questa parola in italiano richiama immediatamente quella figura che cura i bambini allevandoli e nutrendoli con amore e attenzione.
Balyayoga vuol essere proprio questo: un modo nuovo di fare yoga. Attraverso un percorso e un metodo di insegnamento specifico si propone di “nutrire” i bambini e allo stesso tempo accompagnarli amorevolmente nella loro crescita fisica, psichica ed emotiva, per giungere alla scoperta di sé.

Caratteristiche

Le Asana (le posizioni) sono pensate per i bambini e sono diverse da quelle per adulti. Infatti, non sono associate ad una rigida tecnica di respirazione. Sia la ritenzione del respiro che l’apnea, sono assolutamente evitate. Infine vengono presentate in maniera ludica e i nomi divertenti contribuiscono a stimolare la creatività.

La Respirazione per i bambini è comunque importante. Rispettando la respirazione fisiologica, semplici esercizi aiuteranno i bambini a prenderne sempre più consapevolezza. Inoltre nessun esercizio di

Pranayama (ossia il controllo ritmico del respiro) viene insegnato ai bambini al di sotto dei 13 anni.

Il Rilassamento e la Meditazione, per i bambini sono limitati a pochi minuti e da considerare nell’ottica di un percorso. Hanno il fine di migliorare la conoscenza del proprio Sé attraverso un lavoro di concentrazione ed interiorizzazione. I benefici: un maggiore e più

consapevole ascolto del proprio corpo, una riduzione dello stress e dell’ansia, una migliore concentrazione, una diminuzione dell’aggressività a favore di un miglioramento della socializzazione.

Le Attività creative e di fantasia sono al centro dello sviluppo psichico del bambino. Attraverso i disegni, le attività artistiche e le storie morali che vengono raccontate, l’intelligenza dei bambini viene stimolata offrendo al tempo stesso un aiuto per esprimere le emozioni e i propri stati d’animo.

L’Educazione Neoumanista è alla base del metodo. Esso è un sistema

educativo basato sulla filosofia neoumanista proposta da P.R. Sarkar nel 1982 nel suo libro “Neoumanesimo: la liberazione dell’intelletto”.

La Visione olistica del bambino. Le attività sono volte a dare un’identità al bambino in cui la componente fisica, psichica ed emotiva costituiscano un insieme integrato.

Ci piace vedere il bambino come un diamante dalle mille sfaccettature: solo restituendo luce a ogni singola faccia il diamante potrà brillare in tutto il suo splendore.

Contatti Insegnante Balyayoga®
Martina Morales
Tel: 328 7698305
martymorales@gmail.com

Info: info@cambiapiano.com

Pilates: ginnastica per la salute

Ginevra Demaio, Certified Polestar Pilates Matwork Teacher

Tutti noi, a causa di attività quali il lavoro, la guida dell’automobile, le cattive posizioni, assumiamo atteggiamenti posturali scorretti. Questi, nell’arco di giorni, mesi, anni, generano squilibri muscolari (rigidità o, al contrario, scarso tono muscolare). Cattive posture, stress psichico e sedentarietà, se protratti nel tempo, possono portare a una condizione di sistematica contrattura o debolezza dei muscoli. Nei casi più seri, possono generare accorciamento delle catene muscolari e dolori muscolari ed articolari persistenti. E spesso questi sono accompagnati da manifestazioni lombalgiche o alterazioni della colonna vertebrale (nel tratto cervicale e lombo-sacrale, ma anche dorsale).

In realtà anche l’opposto, ossia un’attività fisica particolarmente intensa o agonistica, può esporre al rischio di lesioni o disfunzioni.

Correggere le cattive posture e acquisire una stabilità funzionale e profonda sono la migliore prevenzione per il corretto controllo delle articolazioni e dei muscoli, sia durante le attività quotidiane che in quelle agonistiche.

Perché il Pilates è una ginnastica funzionale e fa bene a tutti

Il Pilates è una ginnastica posturale dalle elevate qualità funzionali, dal momento che migliora la funzionalità del movimento e del corpo nelle attività ordinarie di tutti i giorni.

Il metodo Pilates, infatti, aiuta a contrastare le abitudini di vita errate o sedentarie, che si traducono in atteggiamenti posturali non corretti. Esso agisce attraverso una costante attenzione alla respirazione, all’allungamento della colonna vertebrale (allungamento assiale) e al “core control” (controllo del baricentro) che, a sua volta, assicura stabilità al nostro corpo.

I muscoli coinvolti nella stabilizzazione del “Core” sono:

  • il traverso dell’addome;
  • gli obliqui esterni;
  • gli obliqui interni;
  • il retto addominale;
  • il quadrato dei lombi;
  • i dorsali;
  • i multifidi.
Come è nato e si è sviluppato il Metodo Pilates

Joseph Hubertus Pilates è l’inventore della disciplina (in origine da lui nominata “contrology”). Pur non avendo una completa conoscenza dell’anatomia e di quanto le ricerche hanno successivamente scoperto, già nel 1920 parlava dell’importanza di sviluppare una “cintura di forza” e di imparare a reclutare i muscoli profondi del tronco. 

Da allora il Pilates ha continuato a svilupparsi ed evolversi in relazione alle nuove conoscenze raggiunte, soprattutto sulla colonna lombare e le disfunzioni e lesioni ad essa associate.

La colonna lombare

In particolare, si è capito che l’area della colonna lombare e dei lombi è una zona intrinsecamente instabile. Di conseguenza essa affida la sua stabilità a una serie di muscoli che la supportano attivamente. Se alleniamo questi muscoli e li manteniamo attivi, aiutiamo e rafforziamo anche la colonna lombare.

Il “supporto” attivo alla colonna lombare ha origine da quattro meccanismi:

  1. la tensione della fascia toraco-lombare;
  2. la pressione intra-addominale;
  3. i muscoli paraspinali;
  4. gli estensori lombari profondi.

La fascia toraco-lombare supporta la zona lombare attraverso i muscoli profondi del tronco. In particolare il trasverso dell’addome (che si attiva respirando) e gli obliqui interni. Quando il muscolo trasverso si contrae, cresce la tensione sulla fascia toraco-lombare e questa, in risposta, trasmette una forza di compressione alla colonna lombare, aumentandone la stabilità.

Anche la pressione intra-addominale funge da supporto all’area lombare. Infatti quando si esercita una contrazione del pavimento pelvico, del trasverso dell’addome, dell’obliquo interno e dei muscoli della parte bassa della schiena, la pressione intra-addominale aumenta. Essa esercita una forza elastica sulla guaina del retto addominale, la quale si collega agli obliqui interni e al trasverso, circondando l’addome. Si ottiene così una sorta di “sacco d’aria” che riduce la compressione delle forze sulla colonna e contribuisce alla stabilità lombare.

Terzo meccanismo di stabilizzazione è quello dei muscoli profondi paraspinali e lombari. Essi esercitano una contrazione statica per resistere ai movimenti di estensione lombare e di torsione. Significa che i muscoli paraspinali (interspinali ed intertrasversali) hanno un effetto stabilizzatore sulle vertebre. Un po’ come potrebbero fare dei legamenti.

Infine, un effetto di stabilizzazione è esercitato dal muscolo multifido, che si mantiene attivo durante tutti i movimenti della zona lombare e dei lombi (alti e bassi).

I muscoli profondi del tronco sono, quindi, la chiave del supporto della colonna lombare e della sua stabilizzazione. Per questo motivo, sono i muscoli su cui lavora principalmente il Pilates, insegnando a chi lo pratica ad attivarli insieme, come se fossero un’orchestra, così che tutti insieme lavorano di concerto per dare stabilità all’intero organismo.

I principi del Pilates e i suoi effetti

I principi sopra esposti – respirazione, allungamento assiale, controllo e potenziamento del centro del corpo – sono le regole cardine del Pilates insieme a concentrazione mentale, lentezza nell’esecuzione, precisione, fluidità.

Praticato con costanza e continuità questo allenamento risulterà efficace e utile allo svolgimento delle attività quotidiane. Aiuterà inoltre a prevenire le patologie della colonna, ad attenuare le tensioni e i dolori della schiena e vi donerà una postura corretta ed elegante, una muscolatura forte ma anche flessibile, un corpo tonico ed esteticamente piacevole, oltre che sano.

1 2 3 8